Riflessologia plantare

 

Si tratta di una tecnica antichissima, ma posta su basi scientifiche solamente agli inizi del ‘900 dal medico americano Fitzgerald.

La riflessologia plantare, o massaggio zonale del piede, è una tecnica manuale che agendo sul piede consente di riequilibrare la condizione di tutti i sistemi fisiologici del corpo umano.

Stimolando opportune zone del piede, si va ad agire sui vari organi, proprio come se venissero effettivamente toccati e massaggiati, al fine di migliorarne il funzionamento e ripristinarne l’equilibrio.

La sua azione si realizza essenzialmente attraverso il sistema neuroendocrino, ripristinando la corretta circolazione delle informazioni e ristabilendo l’omeostasi.

E’ efficace soprattutto verso i problemi acuti a carattere psicosomatico funzionale, ma può essere molto utile anche nelle situazioni cronicizzate e persino in caso di danni organici.

Può essere di aiuto in caso di allergie, asma, disturbi circolatori, cefalee, problemi del sistema osseo (cervicali , lombalgie, artrosi ecc.), calcoli renali e biliari, disturbi neurovegetativi, stress, sinusiti, stasi linfatica, stitichezza, colite, gastrite, cistiti, insonnia, problemi agli occhi ed alle orecchie, dismenorrea, amenorrea, menopausa, gravidanza.

Non ha controindicazioni, è indicata anche per i bambini, per gli anziani e in gravidanza.

La Riflessologia Plantare può essere usata da sola, ma il suo ampio raggio di azione la propone come eccellente tecnica complementare sia in ambito medico o fisioterapico che in ambito psicosomatico.

Per contatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.