Malachite

La Malachite conosciuta da migliaia di anni era impiegata come pietra di cura e trasformazione. In Egitto il copricapo dei faraoni ne erano orlati per conferire loro saggezza nel governare. In diverse culture era usata per la costruzione di amuleti che servivano a proteggere i bambini e le partorienti. La tradizione narra che la pietra avvisa di un pericolo imminente spaccandosi in pezzi.

*la malachite è una pietra usata da molti terapeuti perché protegge da negatività di ogni genere e attacchi psichici.

*La malachite è un potente guaritore, equilibratore a tutti i livelli, assorbe direttamente i malesseri e può essere usata su tutti i chakra o in qualsiasi zona del corpo dove vi sia necessità di rilassare o di estrarre dolore.

*protegge e pulisce potentemente il campo aurico, mentre assorbe rapidamente energie indesiderabili, incluso quelle di: computer, tv, elettrodomestici e altre radiazioni dannose al corpo fisico (indossarla o tenerla vicino agli apparecchi e pulirla quotidianamente).

*ha un’azione disintossicante, antinfiammatoria e antispastica (porla direttamente sulle zone dolenti), allevia le nevralgie di qualsiasi natura; ottima per riassorbire i gonfiori alle articolazioni ed i lividi, i dolori mestruali e le infezioni.

*aiuta l’attività nervosa e cerebrale, stimola la coordinazione tra i due emisferi cerebrali favorendo un accordo armonioso tra sentimento e intelletto. Nei disturbi del sistema nervoso centrale si può massaggiare la spina dorsale con un pezzo di malachite. Rinforza i nervi, assorbe lo stress e la tensione, ha un’azione calmante ed antidepressiva; ha un effetto benefico sugli epilettici e ha chi soffre di vertigini.

*protegge i bambini dalla paura e allevia il dolore procurato dalla crescita dei denti.

*utile negli ascessi, nell’otite (posta sull’orecchio), tonsilliti, nelle punture d’insetti, nell’infiammazione delle gengive, dolori ai denti, nell’infiammazione delle ghiandole.

*facilita il parto per la sua azione antispastica. Secondo la tradizione scongiura i rischi d’aborto, sostiene le gestanti e le partorienti, aiuta a bloccare vomito e nausee e a attenuare le mastiti. Può contribuire a risolvere i problemi sessuali legati a blocchi emotivi.

*il rame in essa contenuto, rinvigorisce il sangue, aiuta la flessibilità delle articolazioni e l’elasticità del muscolo cardiaco, combatte i reumatismi, artrite, artrosi, sciatica, infiammazione dell’anca, crampi.

*previene l’infarto, attenua la tachicardia, rafforza il sistema circolatorio, combatte la fragilità capillare.

*disintossica il fegato e la cistifellea, aiuta tutti gli organi della digestione (insieme a citrino o ambra), combatte l’ulcera e le coliche.

*protegge la vescica ed è benefica per i reni, attenua le infezioni e i dolori procurati da coliche renali.

*la malachite è anche indicata nella leucemia, morbo di Parkinson (portata all’altezza del cuore), sclerosi multipla, poliomenite, scarlattina, tumore ai testicoli, tumori al fegato (stadio iniziale), tumore al seno, tumore al torace e ovaie (tenere la pietra sulle zone colpite), tumori allo stadio iniziale.

*rafforza la vista fisica.

*armonizza tutti i chakra, in particolare il 3 e il 4 e i chakra delle mani¸ la sua energia è collegata al pianeta Venere e all’elemento terra

*essendo una pietra che assorbe è bene pulirla accuratamente dopo il suo uso ponendola su una drusa di cristallo di rocca per almeno tre ore, oppure lavandola abbondantemente sotto l’acqua corrente. E’ sconsigliato usare il metodo del sale, potrebbe rovinarla.

Per contatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.