La memoria dell’acqua

“L’acqua ci ascolta, memorizza sul suo nastro magnetico le vibrazioni dei nostri pensieri e delle nostre emozioni e ci risponde nel linguaggio figurativo dei suoi cristalli”  (Masaru Emoto).

L’acqua, elemento indispensabile per l’essere umano, è molto più di ciò che normalmente crediamo. Fin dai tempi antichi si è ricorso all’uso dell’acqua benedetta, ma forse pochi si interrogano sui motivi di tale tradizione. In realtà l’acqua benedetta è un’acqua che è stata “caricata” con qualcosa: la preghiera, in questo caso.
Uno scienziato giapponese, Masaru Emoto, ha studiato l’acqua e la sua memoria: ha sviluppato un procedimento scientifico per dimostrare che l’acqua ha una memoria, che è influenzata da inquinamento, sentimenti, musica, parole, scritte, intenzioni. Ha scritto diversi libri in cui ha riportato centinaia di foto estremamente interessanti di cristalli di acque diverse. E noi che siamo composti di acqua al 70% possiamo comprendere come ciò che diciamo, pensiamo e facciamo, possa influire sulla nostra salute e sulla nostra vita.

Attraverso il procedimento da lui sviluppato è possibile fotografare i cristalli ottenuti dal congelamento di acqua sottoposta alle vibrazioni non solo di parole o brani musicali, ma anche di pensieri e stati d’animo. L’acqua è infatti in grado di registrare la vibrazione di una energia estremamente sottile, definita nella cultura giapponese Hado. I risultati degli esperimenti condotti da Masaru Emoto dimostrano che i cristalli dell’acqua modificano la propria struttura in relazione ai messaggi che ricevono. L’acqua sottoposta alle vibrazioni di parole e pensieri positivi forma dei cristalli belli e armoniosi simili a quelli della neve, se invece viene sottoposta alle vibrazioni di parole e pensieri negativi reagisce creando strutture amorfe e prive di armonia.

Hado è una parola giapponese che significa “cresta dell’onda”. Questo termine indica la vibrazione energetica estremamente sottile che è all’origine della creazione. Grazie ad una macchina in grado di misurare l’intensità di Hado, si è potuto dimostrare che l’acqua può migliorare le condizioni fisiche delle persone. Il cristallo d’acqua è il segno che rende visibile l’influsso di questa sottile vibrazione, non visibile all’occhio umano, ma in grado di influenzare la materia.

influenza delle diverse frequenze sui cristalli dell’acqua

“Ti Amo”

Esiste quindi un “dialogo” con l’acqua: la Terra, chiamata anche il Pianeta d’Acqua, è coperta per il 70% della sua superficie dall’acqua (la stessa proporzione presente in un corpo umano), pertanto è di vitale importanza il modo in cui ciascun essere su questo pianeta pensa, per poter mantenere il pianeta stesso in armonia e restare a nostra volta in armonia con esso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.