EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE


   
BARRA LATERALE
»
B
A
R
R
A

L
A
T
E
R
A
L
E
«
Il Reiki ha ora una spiegazione scientifica
ottobre 29th, 2015 da Ananda Saraswati

image-main-reiki
I suoi praticanti credono che gli effetti benefici dell’energia delle mani del terapeuta aiuti il corpo del paziente nella lotta contro la malattia. Per comprendere i cambi biologici del reiki, lo psicobiologo Ricardo Monezi provò il trattamento sui topi con cancro. “L’animale non ha la preparazione psicologica, la fede, le credenze e l’empatia per il terapeuta, per cui all’inizio della sperimentazione con loro, si allontana l’effetto placebo”. Dice. Per la sua ricerca della USP, Monezi scelse tra tutte le pratiche di imposizione delle mani il Reiki, per essere l’unico che non ha connotazioni religiose.
Il Reiki ora ha una spiegazione scientifica.
Durante l’esperimento, l’equipe di ricerca divise 60 topi con tumori in tre gruppi. Il gruppo controllo non ricevette trattamento, il gruppo del “controllo del guanto” con la forza ricevettero un paio di guanti uniti a manici di legno e il gruppo “imposizione” ebbe sempre il trattamento tradizionale per mano della stessa persona.
Dopo il sacrificio, gli animali furono valutati attraverso la risposta immunitaria, ovvero la capacità del corpo di distruggere i tumori. I risultati mostrano che nel gruppo “imposizione” le cellule bianche del sangue e le cellule immuni avevano duplicato la loro capacità per riconoscere e distruggere le cellule cancerogene.
“Non so tuttavia distinguere se l’energia reiki che lavora è di tipo magnetica, elettrica o elettromagnetica. Gli articoli che descrivono la natura sottile dell’energia “prendono spiegazione dalla fisica attuale”, dice Monezi.
Secondo lui, questa energia produce onde fisiche, che liberano ormoni capaci di attivare le cellule di difesa dell’organismo.
La conclusione dello studio fu che, non ci furono differenze significative nel gruppo che non ricevette il reiki, i cambi fisiologici nel gruppo che si sottopose al trattamento non sono dovuti all’effetto placebo. L’equipe ha iniziato le analisi degli effetti del reiki negli esseri umani.
Lo studio non si è ancora concluso, pero la psicologa disse che il primo gruppo di 16 persone mostra risultati positivi. “I risultati suggeriscono un miglioramento, per esempio, nella qualità della vita, riduzione dei sintomi di ansia e di depressione.” Il lavoro è parte della sua tesi di dottorato nell’Università Federale di São Paulo (Unifesp).
E questi non sono gli unici lavori realizzati con le terapie alternative in Brasile. La psicologa Elisa Harumi valuta gli effetti del Reiki nei pazienti che sono stati sottoposti a chemioterapia, il medico di agopuntura Flavia Freire osservò miglioramenti fino a un 60% nei pazienti con apnea del sonno trattati con aghi.
La quantità di ricerche recenti sul tema mostrano come la scienza sia ogni volta più interessata nei meccanismi e negli effetti delle terapie alternative.
Jorge Ramos

Fonte:www.barcelonaalternativa.es

Traduzione a cura di Ilaria Napoleone

Condividi!

Lascia un commento

XHTML: È possibile utilizzare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

BARRA LATERALE
»
B
A
R
R
A

L
A
T
E
R
A
L
E
«
»  Motore: WP   »  Carrozzeria: Ahren Ahimsa
© Nirvaira