EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE


   
BARRA LATERALE
»
B
A
R
R
A

L
A
T
E
R
A
L
E
«
I 20 comandamenti di Gurdjeff
maggio 3rd, 2016 da Ananda Saraswati

 

513a643d37908a5212ea789eb5c2dc6c

Questo notevole quanto strano personaggio vissuto agli inizi del ‘900, fu un vero e proprio “terrorista psichico” negli scombussolati salotti dell’aristocrazia e della borghesia buonista di inizio secolo.
Diede inizio ad una vera e propria rivoluzione del punto di vista dell’essere, inteso come essere vivente risvegliato, partendo dal presupposto che tutti dormiamo incessantemente, ed attraverso una serie di esperienze in vita, si può costruire giorno dopo giorno un vero e proprio “corpo nuovo di luce” in cui non si è più una macchina guidata dagli eventi, e ci si prende la responsabilità delle proprie scelte e della propria vita, essendo infine “svegli”.
Originario dei monti del caucaso, figlio di un cantastorie, curioso ed instancabile viaggiatore, mise a punto un sistema d’insegnamento esoterico derivato in gran parte dal sufismo e dall’occultismo orientale.


La sua “scuola” si basava soprattutto sull’attenzione condivisa, ovvero la capacità di ricordarsi di sè e della propria stessa presenza, del proprio corpo e della realtà che ci circonda.
Le sue parole e i suoi scritti, tra i più famosi “Frammenti di un insegnamento sconosciuto” e “Incontri con uomini straordinari”, ispirarono a piene mani personaggi come K. Mainsfield, Ouspensky, Henry Miller, Jung, solo per citarne alcuni tra i più famosi.
Incoraggio ognuno a compiere ricerche personali e lascio di seguito una serie di piccoli insegnamenti derivati dalla sua ricerca e dal suo filone di insegnamento, utilissimi per la vita e la crescita personale quotidiana e della vita intera, per me per voi e per tutti quanti :

– 1 – Fissa la tua attenzione su te stesso, sii cosciente e consapevole di ciò che in questo momento stai pensando, facendo, guardando, desiderando e sentendo.

– 2 – Completa ciò che hai iniziato.

– 3 – Fai ciò che stai facendo nel miglior modo possibile.

– 4 – Non incatenarti a ciò che alla fine si distrugge.

– 5 – Sviluppa la tua generosità senza testimoni.

– 6 – Tratta ogni persona come un parente.

– 7 – Metti in ordine ciò che hai messo fuori posto.

– 8 – Impara a ricevere e ad apprezzare ogni dono.

– 9 – Smettila di autodefinirti.

– 10 – Non mentire e non rubare, perchè nulla esiste, e rubi e menti solo a te stesso.

– 11 – Aiuta chi conosci senza renderli dipendenti da te o da qualcosa.

– 12 – Non imitare e non desiderare di essere imitato.

– 13 – Fai piani di lavoro e portali a termine.

– 14 – Non occupare troppo spazio.

– 15 – Non fare rumori o gesti o parole inutili.

– 16 – Se non hai fede, non imitare o condannare la fede altrui.

– 17 – Non farti impressionare da personalità forti.

– 18 – Non appropriarti di nulla e di nessuno.

– 19 – Spartisci equamente.

– 20 – Non sedurre per secondi fini.
di Matteo Guarnaccia

Condividi!

Lascia un commento

XHTML: È possibile utilizzare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

BARRA LATERALE
»
B
A
R
R
A

L
A
T
E
R
A
L
E
«
»  Motore: WP   »  Carrozzeria: Ahren Ahimsa
© Nirvaira