EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE


   
BARRA LATERALE
»
B
A
R
R
A

L
A
T
E
R
A
L
E
«
Conferenza: Feng Shui – L’arte di vivere in armonia
26th Mag, 2017 da Ananda Saraswati

Il Centro Yoga, Massaggi e Terapie Alternative Nirvaira vi invita alla conferenza, che si terrà domenica 4 giugno alle ore 17.00, sul tema:

Feng Shui – L’arte di vivere in armonia

Perché armonizzare la casa o attività

“La tua casa rappresenta il tuo corpo più  grande.
Cresce nel sole e dorme nel silenzio e non è senza  sogni…”
(Kahlil Gibran – Il Profeta)

Esseri umani dotati di grande saggezza, svilupparono anticamente delle scienze, pratiche ed estremamente efficaci, basate sulla profonda conoscenza e sul sapiente utilizzo di uno dei principi basilari della Creazione, “riscoperto” ai giorni nostri anche dalla fisica moderna: tutto ciò che esiste, che sia tangibile e visibile o meno, è energia vibrante.

Così come l’essere umano ha una sua energia individuale e una propria gamma di vibrazioni predominanti, più o meno armoniose, anche le abitazioni e i luoghi di lavoro, come pure i diversi punti dell’intero pianeta, hanno le loro peculiarità energetiche. Non a caso in certi luoghi, o con certi esseri, ci si sente subito a proprio agio, mentre da alcuni altri non vediamo l’ora di allontanarcene.

La combinazione e l’interazione tra il Chi (l’energia vitale universale, conosciuta nello Yoga come Prana) della casa e il Chi degli abitanti produce delle conseguenze a breve e a lungo termine.

L’ambiente influisce su: attività lavorative, prosperità economica, successo, carriera, relazioni con i propri cari e con gli amici, stati d’animo, pensieri, sentimenti e stato di salute, pertanto, affinché questi aspetti della vita siano in equilibrio e si manifestino armoniosamente, oltre al proprio campo energetico individuale (tramite la scienza millenaria dello Yoga e/o altre discipline spirituali autentiche), è altrettanto importante armonizzare il Chi del proprio ambiente.

La conferenza è aperta a tutti

Per info e contatti:3290771388

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Conferenza/Consulenza annuale Feng shui per l’anno 2017
4th Gen, 2017 da Ananda Saraswati

15781564_583763138485540_5003084434714118303_n
Il Centro Nirvaira vi invita alla Conferenza/Consulenza annuale Feng Shui Tradizionale sulle energie secondo le Stelle Fei Xing Pai  e le energie dell’anno di Gallo di fuoco il 19 gennaio dalle 20:30 alle 22:30.

“La tua Casa è uno specchio che riflette la vita personale”

Considerando l’ormai assodata certezza scientifica che tutto (compreso ciò che i nostri sensi percepiscono come “materia solida”) è energia vibrante, è bene essere consapevoli che, così come l’essere umano dispone di sue energie proprie che si manifestano e variano a seconda delle circostanze, del livello evolutivo, degli stati d’animo e così via, anche le energie specifiche degli edifici hanno caratteristiche e livelli d’intensità variabili: la disarmonia di queste energie arreca problemi di diversa natura, così come la loro armonizzazione conduce a numerosi benefici per coloro che vivono, operano o comunque entrano in contatto con tali abitazioni.
Ogni anno le energie dal punto di vista Feng Shui cambiano sul Pianeta e di conseguenza nelle case e a livello energetico influiscono anche sulle persone. Grazie al Feng Shui Tradizionale e l’astrologia cinese possiamo attirare il Chi positivo e amplificare la fortuna, possiamo armonizzare i rapporti, evitare diversi problemi, armonizzare i 9 settori nella casa, etc.

Per info e prenotazione: 3290771388

P.S. Posti limitati

 

nirvaira

Salva

IL CONCEPIMENTO SECONDO L’AYURVEDA E IL FENG SHUI TRADIZIONALE
13th Dic, 2014 da Ananda Saraswati

nirvaira

In base alla medicina Ayurvedica (la millenaria scienza indiana della vita) le basi di una buona salute, che ci accompagni tutta la vita, vengono poste fin dal momento del concepimento.

Esistono svariati fattori che influiscono la prakriti individuale (la costituzione); alcuni di essi operano al livello sottile e potrebbero essere comparati a quelli che vengono solitamente chiamati “fattori ereditari”, essi sono: la famiglia (in particolare il carattere dei genitori e dei nonni, che influenza la natura psicosomatica del bambino), l’ambiente, l’età dei genitori, il luogo di nascita (in base alle differenti condizioni climatiche e ambientali il bambino acquisisce delle specifiche peculiarità) e il periodo dell’anno (i bambini nati in diversi periodi dell’anno possono manifestare caratteristiche e abitudini particolari).

Secondo alcuni insegnamenti tramandati dallo Yoga tradizionale, il momento del concepimento è fondamentale.

Leggi il resto… »

Presentazione corsi e attività A.P.S Nirvaira- Yoga (armonia per mente, corpo e anima)
21st Set, 2014 da Nirvaira

L’Associazione di Promozione Sociale “Nirvaira” di Vasto (CH) invita tutti coloro che cercano soluzioni concrete ai mali del nostro tempo e sono ancora consapevoli di avere diritto a una vita all’insegna della serenità, dell’integrità, dell’armonia interiore e del benessere psicofisico, sia per sé che per i propri cari, a partecipare alla conferenza introduttiva che si terrà in occasione dell’apertura dei nuovi corsi di Yoga a Vasto (CH) e a San Salvo (CH) e della ripresa delle attività dell’omonimo Centro Yoga, massaggi e terapie alternative.

La conferenza, tenuta dagli insegnanti del Centro Nirvaira, è finalizzata a fornire le prime informazioni essenziali, ed eventuali chiarimenti, su:

  • che cos’è lo Yoga;
  • quali sono i principi alla base della sua incomparabile e dimostrata efficacia;
  • quali e quanti benefici si possono ottenere tramite la conoscenza e l’applicazione pratica di questa scienza millenaria;
  • quali sono le forme di Yoga tradizionale autentico e in cosa differiscono dalle innumerevoli versioni “moderne” in circolazione;
  • come orientarsi verso una forma di Yoga piuttosto che un’altra, in base alle proprie attitudini e preferenze;
  • cosa verrà insegnato nei nostri corsi e come sono strutturati e cadenzati; Leggi il resto… »
L’energia dell’anno 2014, anno del Cavallo di legno
1st Gen, 2014 da Ananda Saraswati

icaluls
Nel 2014  ci saranno molti cambiamenti. Ma i cambiamenti dal vecchio al nuovo richiedono non sempre metodi facili.
Per molti l’anno 2014 sarà con prove, decisioni difficili, dobbiamo essere consapevoli e forti a ciò che ci porterà il destino.
Luna nuova in Capricorno.
In questo Novilunio troviamo forze contrapposte che dovranno adattarsi a convivere e dovranno trovare molte soluzioni alternative per non scontrarsi, ci saranno la tendenze distruttive. Dobbiamo essere attenti alle scelte, riuscirà colui che controllerà la sua vita e farà degli sforzi.
Nel mese di gennaio sono possibili conflitti nelle coppie al livello mentale, anche critiche costruttive che “fortificano “ la coppia.
La decisione di distaccarsi dai condizionamenti della famiglia di origine sarà evidente, accentuata dall’Ascendente in Ariete del tema di Luna Nuova.
E’ un giorno dove è meglio interiorizzarsi, leggere, meditare, analizzare la vita e tutto quello che ci aiuta crescere interiormente.
Sono condizioni a favore di ogni Segno, ma che ognuno vivrà in modo assolutamente diverso.
Saranno “testati” sopratutto i cancri, molti cancro (o con pianeti nel segno) dovranno accettare il fatto che i momenti che raccontano “ciò che è lontano da noi” ci aiutano a costruire in modo migliore quello che siamo. E bene chi si rispettano le idee altrui.
La configurazione planetaria nei segni cardinali porta i capricorni, i  cancri, le bilance e gli arieti e quelli che hanno la luna e l’ascendente o pianeti rapidi in questi segni, di prendere coscienza del loro desideri, piani, pensieri.
Dal punto di vista feng shui, secondo l’astrologia cinese, 2014 è l’anno del Cavallo di legno che entra il 31 gennaio. Preparatevi per nuove scoperte territoriali, interiori e delle attività .
L’anno del cavallo sostieni i romantici, gli sperimentatori e i coraggiosi.
Tra i partner l’anno sarà passionale, e con sviluppi amorosi avventurieri in certe coppie.
Se però ci controlliamo, l’anno promette crescite delle entrate, rinforzamenti dei valori nella coppia, investimenti fruttuosi.
Auguro un anno 2014 pieno di amore, crescita, salute e abbondanza a tutti!

Consulenze Feng Shui
16th Mag, 2012 da Nirvaira

Feng Shui

 

“La tua Casa è uno specchio che riflette la vita personale”

 

Considerando l’ormai assodata certezza scientifica che tutto (compreso ciò che i nostri sensi percepiscono come “materia solida”) è energia vibrante, è bene essere consapevoli che, così come l’essere umano dispone di sue energie proprie che si manifestano e variano a seconda delle circostanze, del livello evolutivo, degli stati d’animo e così via, anche le energie specifiche degli edifici hanno caratteristiche e livelli d’intensità variabili: la disarmonia di queste energie arreca problemi di diversa natura, così come la loro armonizzazione conduce a numerosi benefici per coloro che vivono, operano o comunque entrano in contatto con tali abitazioni, uffici, scuole, fabbriche, negozi, etc.

Qualsiasi ambiente ci influenza positivamente o negativamente. L’energia della casa influisce su: relazioni, salute, carriera, figli, prosperità etc.

Lo scopo della consulenza Feng Shui (un’efficace metodo di applicazione pratica di antichissime conoscenze tramandate dalla millenaria saggezza cinese, nell’ambito di quella che in occidente viene definita “geomanzia”, basato sull’attenta osservazione e classificazione di cause ed effetti legati ai fenomeni ed alle energie fondamentali della natura), è di analizzare e armonizzare l’ambiente in cui viviamo e lavoriamo, allo scopo di migliorare la qualità della nostra vita nei suoi aspetti fondamentali.

La consulenza Feng Shui è utile quando dobbiamo cambiare casa, trovare un posto adatto per il negozio o armonizzare gli ambienti di cui già disponiamo.

Se, ad esempio, dopo un trasloco, si nota che le cose vanno male in un dominio qualsiasi della propria vita, se si soffre inspiegabilmente di insonnia, se le relazioni in famiglia o di coppia peggiorano, se ci sono problemi sul lavoro, se non ci si sente completamente a proprio agio nel luogo in cui si vive, ma non se ne comprende il perché, se si ha la sensazione che la propria abitazione non accresca energia e potenzialità, se si cerca una nuova casa, migliore, allora sarebbe utile rivolgersi a un consulente Feng Shui.

 

Un buon Feng Shui

  • ci agevola nell’attrarre verso di noi le opportunità cui abbiamo diritto;
  • migliora lo stato di salute;
  • migliora le nostre relazioni sociali, familiari e sentimentali;
  • favorisce la prosperità;
  • migliora la qualità del sonno;
  • stimola e amplifica la creatività;
  • armonizza le relazioni sul lavoro e favorisce la nostra realizzazione in quest’ambito;
  • aiuta a migliorare sia la qualità del rapporto coi propri figli che i loro risultati nello studio;
  • favorisce gli studi, l’autoconoscenza, l’educazione, le capacità di attenzione, concentrazione e memorizzazione;
  • migliora la produttività e gli affari;
  • rafforza le motivazioni e la fiducia in sé stessi;
  • stimola la vita sociale e i riconoscimenti in quest’ambito;
  • riduce le probabilità, o attenua gli effetti, di inconvenienti quali: incidenti, furti, problemi legali;
  • indica le zone con combinazioni di energie negative e come porvi rimedio;
  • indica le zone con combinazioni di energie positive e come attivarle o incrementarle.

Volendo è possibile analizzare anche il giardino per un miglior posizionamento di piscine, fontane, zona relax, siepi, piante e fiori, nel settore energeticamente più idoneo.

 

Nel caso di aziende, professionisti, negozi o uffici, la consulenza Feng Shui è utile se si desidera

  • rinnovare o cambiare i locali;
  • aprire una nuova sede;
  • aumentare l’afflusso dei clienti;
  • incrementare o ottenere il successo negli affari;
  • migliorare la qualità della vita sul lavoro e l’armonia tra i colleghi;
  • realizzare un ambiente armonioso per i clienti e per i dipendenti.

 

Il Feng Shui non ha niente ha che vedere con le credenze superstiziose o con le ciarlatanerie dei cosiddetti “maghi”. I cambiamenti giungono (o, per meglio dire, fluiscono) semplicemente come naturale conseguenza di un intervento, basato sulla conoscenza di alcune leggi fondamentali della natura e finalizzato a sbloccare e armonizzare le energie ambientali.

 

Consulenze su edifici già esistenti

Cosa occorre per un’analisi:

  • La data (e se possibile anche l’ora) di nascita degli abitanti/inquilini.
  • L’anno di costruzione o di ristrutturazione dell’edificio (casa, negozio, etc.).
  • Una planimetria in scala.

Come si svolge la consulenza:

  • Visita preliminare (1 o 2 ore) e colloquio con i proprietari, sopralluogo e analisi dell’interno e dell’esterno dell’edificio, analisi dei problemi riscontrati e degli obiettivi del cliente. Determinazione dell’orientamento dell’edificio.
  • Analisi e redazione della mappa energetica dell’edificio con informazioni, consigli e dettagli sugli interventi da effettuare in ogni area abitativa. La relativa relazione varia normalmente tra le 8 e le 18 pagine.
  • Visita conclusiva durante la quale si rivedono, si chiariscono e si approfondiscono gli aspetti analizzati e le soluzioni proposte insieme al cliente, a cui vengono spiegati i vari elementi della relazione e della mappa energetica, in modo da metterlo nelle migliori condizioni per stabilire e mettere in atto i cambiamenti da apportare.

 

Se la casa è da costruire o ristrutturare

Gli stessi principi sono usati per progettare nuove abitazioni o per ristrutturarle. Si analizzano le mappe energetiche e si sceglie la migliore configurazione abbinabile ai futuri abitanti. Si determinano le zone più benefiche per posizionare la porta di entrata, la cucina, il soggiorno, la camera da letto, il bagno, etc.

 

Le analisi, le proposte progettuali e i vari disegni vengono realizzati in base agli insegnamenti delle scuole tradizionali Feng Shui “Della Bussola” e “Della Forma”.

 

Rame – proprietà e utilizzi
27th Mar, 2012 da Ananda Saraswati

Il rame, anche se presente in tracce, è un metallo essenziale per la crescita e lo sviluppo del corpo umano. Il rame si trova un po’ ovunque nel corpo. Gioca un ruolo importante all’interno del metabolismo, dalle normali attività cerebrali, nervose e cardiovascolari, al trasporto del ferro, alla protezione delle cellule contro l’ossidazione. Il rame rafforza le ossa e assicura il funzionamento del sistema immunitario. Si ritrova negli enzimi e, una volta assunto attraverso il cibo e l’acqua, viene assorbito dallo stomaco e dal primo tratto intestinale per poi passare nel sangue legandosi ad una proteina, la ceruloplasmina, ed essere infine portato verso il fegato, da dove viene distribuito ai vari organi. Il fegato, che svolge la funzione di regolare il contenuto di rame nel corpo umano attraverso un processo chiamato omeostasi, presenta una delle maggiori concentrazioni di rame nel corpo umano. Il rame interviene nella formazione e nel mantenimento della mielina (lo strato protettivo che copre i neuroni); enzimi a base di rame intervengono nella sintesi dei neurotrasmettitori (messaggeri chimici che permettono le comunicazioni attraverso le cellule nervose). Il rame combatte l’ossidazione cellulare, neutralizza i radicali liberi ed è importante anche per la pelle e lo scheletro perché interviene nella formazione del collagene (proteina principale che si trova nella pelle e nelle ossa). Rafforza le funzionalità del sistema immunitario, del cuore e dei vasi sanguigni, influenza il metabolismo del colesterolo e del glucosio ed é necessario durante la gravidanza e l’allattamento. Il rame è benefico in caso di dolori reumatici e artrite. Contrasta i disordini intestinali e stimola il metabolismo. Attenua stati febbrili e infiammatori, scioglie i crampi. Fortifica il sistema immunitario e ha un’azione disintossicante. Eccellente conduttore di energia. Invia e amplifica pensieri di equilibrio psico-fisico.

Noto come metallo portafortuna è usato per portare energia positiva nell’aura bioenergetica. Interviene sugli stati emotivi, bilanciandoli e agisce sulla capacità di auto-accettazione, importante per il processo di crescita spirituale. Favorisce il rilascio di risentimento e rabbia. Stimola l’attività onirica, sviluppa la fantasia, favorisce il senso dell’estetica e della bellezza. La tradizione lo associa al pianeta Venere e come tale rafforza il senso di giustizia e l’amore verso tutti gli esseri viventi. Ideale per scaricare gli eccessi di tensione su un punto dolente e sovraccarico di energia. Può essere usato tra un chakra e l’altro come conduttore, per il collegamento energetico tra i chakra equilibrandone il flusso. Equilibra le polarità del corpo e agisce in maniera benefica sui chakra.

Le pepite di rame aumentano il desiderio, la sessualità e la vitalità. Queste energie possono essere canalizzate per migliorare la propria crescita personale e aiutare a riconoscere gli ostacoli sul proprio cammino.

Si possono usare due tipi di bracciali in rame:

I. I famosi bracciali in rame magnetici, considerati dai loro costruttori una sorta di panacea universale, in grado di prevenire molte patologie: prevengono e curano i dolori reumatici, artritici e i dolori muscolari in genere. Il bracciale in rame ha proprietà stimolanti su tutto il fisico e sulla psiche e respinge le onde vibrazionali negative.

I consigli che vengono dati riguardo l’uso di questi bracciali sono:

  1. Le due estremità del bracciale non devono mai venire in permanente contatto, altrimenti il circuito attivo verrebbe interrotto.
  2. E’ necessario portare il bracciale notte e giorno.
  3. Il contatto con la pelle può intaccare la parte interna del bracciale a causa dello scambio di energia. Perciò esso va tenuto pulito.
  4. Una leggera traccia di colore verde al polso, nel punto di contatto, è il chiaro segno dell’azione attiva del metallo.
  5. Va periodicamente “scaricato”, passandolo sotto l’acqua corrente e mettendolo sulla terra di un vaso in cui vi sia una pianta. Possiamo indossare anche anelli, orecchini e ciondoli in rame per beneficiare delle sue proprietà.

II. Bracciali in rame che invece devono essere chiusi: portati giorno e notte sono utili per contrastare le onde psicotroniche emesse nell’ambito del progetto HAARP.

Dal punto di vista Feng Shui, è bene tenere sotto il letto una spirale in rame per armonizzare le energie e come protezione sia contro l’inquinamento da onde elettromagnetiche che dai cosiddetti “nodi Hartmann”.

Come ben sanno i radioestesisti i nodi Hartmann sono pericolosi. La teoria del Professor Ernst Hartmann (1915-1992) riguarda delle radiazioni che proverrebbero dal sottosuolo terrestre, poi meglio definito come un reticolo magnetico nocivo per la salute soprattutto nei punti di incrocio delle “maglie”, che avrebbero una dimensione di 2,5 metri per 2 con direzione nord-sud. La pericolosità di questi incroci sarebbe ulteriormente accentuata in presenza di una falda acquifera oppure di materiali ferrosi nel sottosuolo. Dalle dimensioni del quadrante di questo reticolo capite quindi che è molto probabile che un letto matrimoniale sia posizionato sopra uno di questi nodi patogeni,e che dormirci sopra non sarebbe affatto salutare, soprattutto se la struttura del letto è in ferro, materia che amplificherebbe gli effetti nocivi.

Quindi insonnia, mal di testa, dolori articolari, nervosismo, malesseri generali, potrebbero benissimo essere spiegati con il sostare per lungo tempo, magari nelle ore di sonno oppure sul divano o sui luoghi di lavoro (scrivania), in corrispondenza di un nodo patogeno altrimenti chiamato anche “nodo cancro”. Secondo le teorie di Hartmann, se si sosta per lungo tempo sopra un nodo,potrebbe causare il cancro. Le conseguenze dello stazionare sopra un nodo patogeno o nei pressi di una apparecchiatura emanante onde elettromagnetiche (grandi antenne ricetrasmittenti, telefonia,alta tensione, forni a microonde ecc…) sono gli stessii effetti nocivi di questi incroci pericolosi che erano conosciuti anche dagli antichi romani, che provvedevano a edificare i loro templi in modo da evitare nodi pericolosi nei punti nevralgici della costruzione.

Anche le piante se potessero eviterebbero di nascere sopra un nodo di Hartmann e bene che anche le piante da appartamento non siano messe su questi punti (soprattutto se muoiono subito è segno che sono sui nodi Hartamann). Nel mondo animale è possibile notare dei comportamenti che sono collegabili alla rete patogena. I gatti, le formiche, le termiti sono animali che sentono i nodi di Hartmann. Il cane invece è tutto il contrario, non vuole stare su quei nodi, oppure se sta si ammala.

Di qui la necessità di correre ai ripari progettando abitazioni in luoghi non radianti, e, dove vi sia già la costruzione, eseguendo mappature dettagliate della posizione dei nodi di Hartmann più patogeni al fine o di spostare la posizione del letto e della scrivanie al di fuori delle zone a rischio, o di schermare i punti cancro per mezzo di tappetini di sughero e rame (anche se non abbiamo individuato i nodi, è bene avere la spirale di rame sotto il letto).

Il rame può essere usato in casa come abbiamo visto, sul corpo come anelli, bracciali, orecchini, ciondoli e internamente sotto forma di  colloide.

Nodi Hartmann – reticolo pericoloso
23rd Mar, 2012 da Ananda Saraswati

Vitruvio, nel “De Architectura” racconta che prima di edificare una casa o una città i romani lasciavano pascolare sul terreno scelto un gregge di pecore per poi esaminarne le interiora. Oggi si sa che queste pratiche che sanno di magia hanno una base reale. La terra, già immersa in un vasto campo di radiazione naturale, indispensabile per lo svolgersi della vita, produce essa stessa delle radiazioni; se in un luogo queste sono in eccesso, ne risentirà il funzionamento del fegato, che, regolando e filtrando il sangue, è la prima barriera che il corpo oppone ai raggi tellurici.

I RETICOLI GEOMAGNETICI – Il primo che segnalò, nel 1937, al Congresso internazionale della stampa scientifica, la presenza sulla terra di un campo elettromagnetico a struttura reticolare simile a quella dei meridiani e dei paralleli geografici, fu Peyré. Le sue ipotesi vennero riprese e sistematizzate poi da altri ricercatori, in particolare da Ernst Hartmann, dell’università di Heidelberg, considerato uno dei pionieri della geobiologia.

Hartmann parla di rete globale, o rete H, che sarebbe distribuita sull’intera superficie della terra e si innalza attraverso tutta la biosfera facendo supporre un irraggiamento proveniente dall’interno del globo. La maglia, che si restringe verso i poli e si allarga verso l’equatore, è composta da fasce larghe circa venti centimetri: determinare la loro posizione precisa è possibile ma difficile per la relativa instabilità, perché risente dell’influenza dei fattori geofisici e delle perturbazioni elettromagnetiche naturali e artificiali. Le fasce del reticolo hanno effetti negativi, soprattutto nei punti di incrocio, detti nodi H, che sono energeticamente più attivi. Sarebbero veramente nocivi quando coincidono con altre perturbazioni dovute a fonti sia naturali sia artificiali: a rendere più attivo un nodo H è la presenza nel sottosuolo di corsi d’acqua, faglie, masse magnetiche e strutture metalliche.

GABBIE DI FARADAY – I campi elettromagnetici naturali possono essere modificati da campi artificiali. Nelle gabbie metalliche, come ad esempio un edificio costruito in cemento armato, può verificarsi assenza di campo elettrico naturale, fenomeno noto come gabbia di Faraday. Michael Faraday, chimico e fisico inglese, osservò che una qualsiasi struttura metallica a forma di gabbia funge da schermo: i corpi in essa contenuti vengono isolati dall’azione dei campi elettrici esterni, e rimane solo quella dei campi magnetici. La mancanza o le anomale variazioni di campi elettrici portano a stati di indebolimento generale, che arriva in certi casi a essere una vera sick building sindrome. E’ stato infatti dimostrato che il campo elettrico naturale ha un ruolo fondamentale sul mantenimento della polarizzazione cellulare e sull’inibizione dei processi di proliferazione dei microrganismi: in sua assenza l’organismo ha meno difese.

I RIMEDI – Tutte le strutture metalliche modificano le onde elettromagnetiche. E’ meglio non collocare grandi strutture di metallo come librerie nelle camere o anche nei vani sottostanti: la caldaia e l’auto nel garage sotto la camera da letto possono avere un effetto amplificatore. Per neutralizzare gli effetti delle radiazioni telluriche in camera da letto, si può ricorrere a materiali con proprietà schermanti: un rimedio efficace è il filo di rame intrecciato su stuoie e coperte di lana pura, hanno proprietà parzialmente isolanti il legno, il sughero, il bambù e la lana.

LE “ANTENNE” ANIMALI – Oltre a strumenti come il galvanomerto (che misura le correnti elettriche anche deboli) e il geomagnetometro (che registra il magnetismo di origine terrestre), anche l’osservazione del comportamento di animali e vegetali fornisce alcuni indizi. Il cane è un buon rivelatore e ha un’istintiva antipatia per le zone perturbate, mentre il gatto ama le vibrazioni dei raggi tellurici della rete, in particolare i nodi di H e sceglie i luoghi a maggiore sollecitazione. Le api producono una quantità tripla di miele se sono su un nodo di H, termiti e formiche, invece, cercano le zone di più intensa irradiazione per costruirvi le loro dimore.

Anche le piante si mostrano molto sensibili alle zone geopatogene, nelle quali hanno difficoltà di attecchimento e di crescita e subiscono più facilmente le malattie; una zona negativa è resa particolarmente evidente dalle siepi che, nella parte interessata, perdono vigore e ingialliscono. Tra le più sensibili, il capelvenere e il prezzemolo in vaso, che nel luogo sabgliato non si sviluppano. Il cocomero, il sedano e la cipolla non riescono a crescere in zone perturbate.

fonte: uniurb.it

Feng Shui
3rd Set, 2011 da Ananda Saraswati

 La tua casa rappresenta il tuo corpo più  grande.
Cresce nel sole e dorme nel silenzio e non è senza  sogni…”
(Kahlil Gibran – Il Profeta)

A volte, quando abbiamo l’impressione che non vi sia alcun cambiamento nella nostra vita e sentiamo di ristagnare nella routine e nella monotonia, nasce spontaneamente in noi una soluzione: cambiamo qualcosa in casa e come conseguenza di questa semplice azione viviamo una trasformazione interiore. Senza un’adeguata conoscenza di alcune regole essenziali non possiamo però sapere se il cambiamento apportato produrrà o meno un effettivo miglioramento nella nostra esistenza, almeno finché i frutti di tale cambiamento non saranno manifesti, ma per allora probabilmente non saremo neanche in grado di trovare la giusta correlazione tra cause ed effetti. Questa è la differenza sostanziale che esiste tra chi conosce e applica e chi semplicemente subisce le leggi naturali dell’Universo, ignorandone l’infallibile perfezione.

Se non disponiamo di un ambiente energeticamente positivo, giacché al giorno d’oggi è estremamente raro trovare uno spazio che sia già perfettamente equilibrato, si può ricorrere agli insegnamenti orientali così da trasformare la propria casa in un luogo in cui rigenerarsi e sentirsi bene. Il Feng Shui ci guida su come far lavorare gli elementi della natura a nostro vantaggio, garantendo un equilibrio armonioso tra noi e ciò che ci circonda.

Il Feng Shui è un’arte antica,  millenaria, ed è ben lungi dall’essere una serie di superstiziose credenze o di tradizioni religiose, come alcuni erroneamente pensano. Così come esiste l’Ikebana in Giappone, esiste il Feng Shui in Cina, ma l’arte di armonizzare il luogo in cui si vive o si lavora si è ormai diffusa pressoché in tutto il mondo.

Che cos’è di fatto il Feng Shui? Queste due parole cinesi che significano “vento” e “acqua”, evidenziano la quintessenza della saggezza orientale, che insegna che alla base di tutto vi sono gli elementi fondamentali della natura. Attraverso un’efficace combinazione nella nostra vita degli elementi costituenti la natura, possiamo raggiungere uno stato di equilibrio e armonia tanto interiore quanto esteriore.

Il Feng Shui Tradizionale è un’antica disciplina cinese che esiste da quasi seimila anni. Si tratta di un sistema basato sull’attenta osservazione delle forze celesti (tempo), delle forze telluriche (spazio interno ed esterno) e della loro interazione. E’ la pratica dell’equilibrio di queste forze.

BA  GUA

Il BA GUA, che significa “otto trigrammi”, è uno strumento del Feng Shui tradizionale, costituito da otto aree attorno al centro, che compongono le nove categorie della vita. Ogni ambiente può essere suddiviso in nove sezioni ognuna delle quali avente un significato simbolico che corrisponde a un’area specifica della nostra esistenza.
I nove settori sono:

  • ricchezza / prosperità
  • fama / riconoscimento
  • matrimonio / relazioni
  • bambini / creatività
  • persone di aiuto / maestri / viaggi
  • carriera / evoluzione nella vita
  • saggezza / educazione
  • famiglia
  • salute

Il Feng Shui ci insegna a sviluppare e armonizzare tutti questi settori e può essere applicato in casa (globalmente e in ogni singolo ambiente), nel giardino, nelle città, nei quartieri, sul posto di lavoro, in ufficio. L’ideale sarebbe poter costruire un ambiente già predisposto in base ai principi del Feng Shui, ma se lo spazio esiste già, se ne può ottenere l’armonizzazione ricorrendo a specifici oggetti in grado di ristabilire l’equilibrio degli elementi (terra, metallo, legno, fuoco, acqua).

I metodi più semplici attraverso cui possiamo applicare il Feng Shui.

Il calore, la ventilazione, l’illuminazione, la colorazione delle pareti, piccole decorazioni interne, fanno tutti parte dell’arte del Feng Shui. Per attivare armoniosamente gli appositi settori si ricorre a: statuette, cristalli, pietre, candele, specchi e fontane.

Consulenze Feng Shui per la casa e l’ufficio secondo la scuola Feng Shui delle “Stelle Volanti” e Scuola della Forma.

Il termine Stelle Volanti proveniente dall’antica saggezza e filosofia cinese, designa un sistema che include i concetti di yin e yang, i cinque elementi, i  trigrammi I Ching, il concetto di tempo, come pure alcuni disegni misteriosi: il diagramma Lo Shu e  il diagramma He Tu.

Questa forma avanzata di Feng Shui analizza l’influenza delle energie mutevoli (Stelle Volanti) combinate con l’ambiente fisico. La scuola delle Stelle Volanti indica ciò che è utile e benefico nel periodo attuale e per quanto tempo resterà tale, in funzione del loro movimento periodico.

Informazioni e contatti

BARRA LATERALE
»
B
A
R
R
A

L
A
T
E
R
A
L
E
«
»  Motore: WP   »  Carrozzeria: Ahren Ahimsa
© Nirvaira