EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE


   
BARRA LATERALE
»
B
A
R
R
A

L
A
T
E
R
A
L
E
«
Repressesione sessuale, rabbia,legge di risonanza,karma, amore ed altro di Mauro Scardovelli
1st Ott, 2017 da Ananda Saraswati

 

YOGA PER BAMBINI :NON SOLO IPERATTIVITÀ, AUTISMO,SINDROME ASPERGER ANCHE PAURA, CONSAPEVOLEZZA.PERCHÈ INIZIARE DA PICCOLI
29th Set, 2017 da Ananda Saraswati

Talmente sono tanti i motivi per far fare yoga ai vostri bambini che non so da dove iniziare…

 
Yoga non è ginnastica..yoga è un distillato di saggezza che ha attraversato le epoche ed  in continuo accrescimento..è a mio avviso, insieme all’ayurveda, uno dei sentieri per raggiungere la consapevolezza necessaria per il cambiamento:
 
Il cambiamento prima del singolo individuo.. e quindi, essendo l’individuo  parte di una massa, il cambiamento della massa sociale.
Una massa  sociale che cercano in tutti i modi di manipolare, guidare,mutare..
Se non raggiungiamo uno stato di consapevolezza sarà difficile arrivare alla vera essenza filosofica della vita..vivere nel bene,amare la vita, amare il proprio corpo e rispettarlo.
 
Vita guidata da ritmi di clacson e semafori che ci dicono quando fermarci o partire di corsa…sono sempre più dell’idea che abbiamo perso il senso del tempo..ci stanno facendo credere che NON ABBIAMO PIÙ TEMPO…in realtà è tutto falso..
 
Cosa centra tutto questo con lo yoga per bambini?
Trovo che praticare una strada per la consapevolezza, per la guarigione, l’equilibrio ,la fusione di spirito mente e corpo..è salutare a loro in quanto figli di una società senza tempo e solo frenesia.. e quindi di conseguenza faccia bene per lo sviluppo di questa società..se vogliamo il cambiamento insegnamo la strada ai nostri figli..
La strada non sono mille attività extrascolastiche,giochi,patatine e denaro.. è l’equilibrio.
Ovvio lo yoga per bambini non va svolto nello stesso modo..ma vi assicuro che vi stupiranno di come possono arrivare alla meditazione!!Con i bambini si può introdurre lo yoga attraverso una favola da vivere arrivando alla rappresentazione…. Lo yoga  è  gioia e il bambino  deve sempre avvertire la gioia nel muovere il corpo, nel respirare con fiducia nelle proprie forze e nei propri mezzi.
Se seguirete sino in fondo questo post ed i prossimi vedrete che yoga per bambini è veramente un altro approccio…UN VERO GIOCO…
Ho trovato alcuni video veramente istruttivi, facili che possono insegnare a noi tutti genitori come approcciarsi allo yoga-bambini… attimi di vera condivisione!!
E’ fondamentale tenere presente che lo Yoga per bambini non è e non deve essere un’imitazione dello Yoga per adulti. Quando parliamo di Yoga per bambini non dobbiamo pensare solo alle asana.
 

Leggi il resto… »

Yoga per i bimbi
11th Dic, 2015 da Ananda Saraswati

“Lo yoga è il sereno della mente, una pace uguale a se stessa.”
Bhagavad Gita II, 48

yoga bimbi nirvaira

I bimbi al giorno d’oggi vivono con delle pressioni scolastiche, lezioni incessanti, videogiochi, centri commerciali, e gli sport competitivi, a volte con genitori impegnati. Di solito non si pensa a queste influenze stressanti per bambini, ma spesso loro le risentono. Il ritmo vivace di vita dei bimbi può avere un effetto profondo sulla loro gioia innata di solito non per il meglio.
Lo yoga può aiutare a contrastare queste pressioni. Quando i bambini imparano le tecniche per loro benessere, rilassamento e la pace interiore, essi possono affrontare le sfide della vita con un po ‘più di facilità. LoYoga in tenera età incoraggia l’autostima e la consapevolezza del corpo, con una attività fisica che non è competitiva. Lo yoga promuove la cooperazione e la compassione, invece di opposizione e competizione.
La via dello yoga proviene da una cultura millenaria, un antica disciplina che offre degli strumenti utili nella famiglia, nella scuola e nella società per armonizzare l’essere umano su diversi livelli.
Per i bimbi la respirazione, il rilassamento, le asana e la meditazione sono utili per essere dinamizzati, armonizzati e equilibrati su diversi livelli.
La filosofia dello Yoga ruota attorno ad un concetto: quello che l’essere umano ha potenzialità infinite, si va oltre il mondo del razionale, offre ai bambini strumenti preziosi in tal senso.
I movimenti nella pratica delle asana sono sempre dolci e guidati, per la sicurezza dei bambini. Le asana sono presentate in modo giocoso. Attraverso le posizioni eseguite dal corpo gli si suggerisce l’ascolto, l’esplorazione di se stessi, utile nel modificare comportamenti, atteggiamenti mentali, sensazioni, emozioni in direzione benefica ed elevata.

yoga bimbi nirvaira

Benefici dello yoga per i bimbi

I bambini traggono enormi benefici dallo yoga. Fisicamente, migliora la loro flessibilità, agilità, memoria, libertà di espressione, forza, coordinazione e la consapevolezza del corpo e del respiro. Inoltre, la loro concentrazione e il senso di calma e di rilassamento migliora. Facendo yoga, l’esercizio fisico, il gioco, li collega più a fondo con il sé interiore, e sviluppa un rapporto intimo con il mondo naturale che li circonda, migliora la conoscenza di se stessi e la socializzazione.
Lo Yoga, la cui efficacia è riconosciuta anche dal mondo scientifico, è utile contro lo stress, la depressione, l’ansia, emozioni spesso incontrate tra i bambini. Lo yoga riduce l’aggressività, li aiuta ad esprimere meglio le loro emozioni e stati d’animo, migliora la equilibrio psico- fisico e salute mentale, nutre l’intelligenza razionale ed emotiva e stimola l’apprendimento.
Lo Yoga aiuta a manifestare quella luce interiore meravigliosa che tutti i bambini hanno.

IL CONCEPIMENTO SECONDO L’AYURVEDA E IL FENG SHUI TRADIZIONALE
13th Dic, 2014 da Ananda Saraswati

nirvaira

In base alla medicina Ayurvedica (la millenaria scienza indiana della vita) le basi di una buona salute, che ci accompagni tutta la vita, vengono poste fin dal momento del concepimento.

Esistono svariati fattori che influiscono la prakriti individuale (la costituzione); alcuni di essi operano al livello sottile e potrebbero essere comparati a quelli che vengono solitamente chiamati “fattori ereditari”, essi sono: la famiglia (in particolare il carattere dei genitori e dei nonni, che influenza la natura psicosomatica del bambino), l’ambiente, l’età dei genitori, il luogo di nascita (in base alle differenti condizioni climatiche e ambientali il bambino acquisisce delle specifiche peculiarità) e il periodo dell’anno (i bambini nati in diversi periodi dell’anno possono manifestare caratteristiche e abitudini particolari).

Secondo alcuni insegnamenti tramandati dallo Yoga tradizionale, il momento del concepimento è fondamentale.

Leggi il resto… »

Lo Yoga in gravidanza
4th Ott, 2011 da Ananda Saraswati

Quando si pensa allo Yoga, nell’immaginario collettivo e mediatico si tende alla rappresentazione di individui calmi e tranquilli seduti a gambe incrociate, o di persone snodatissime che realizzano acrobazie e contorsionismi per mantenersi “in forma”; in realtà lo Yoga va ben oltre queste semplicistiche e riduttive immagini essendo, da secoli, un vasto e profondo sistema scientifico, dal quale attingere conoscenze pratiche, di inestimabile utilità per l’armonizzazione di corpo, mente e anima e per la riconnessione dell’essere umano con la propria essenza e sorgente.

La gravidanza è il simbolo della coscienza creativa della potenza divina. L’armonia psico-fisica della gestante è fondamentale per lo sviluppo emotivo, fisico e spirituale del nascituro. La pratica regolare delle tecniche Yoga sia prima che dopo il concepimento è una preparazione ideale per la gravidanza.

Grazie a tale pratica, oltre che aumentare flessibilità, elasticità e tonicità del proprio corpo, la futura mamma può:

  • armonizzare il proprio essere su tutti i livelli grazie alle posizioni dell’Hatha Yoga (asana),
  • purificare e amplificare le proprie energie interiori tramite opportune tecniche di respirazione (pranayama),
  • rasserenarsi e arricchirsi spiritualmente mediante l’introspezione, la focalizzazione della mente e la meditazione.

Lo Yoga prenatale amplifica la forza, la fiducia e la resistenza nell’affrontare i disagi tipici della gravidanza e favorisce altresì l’eliminazione dei dolori di sciatica e il mal di schiena. Al di là degli aspetti “fisici”, la pratica dello Yoga aiuta la futura madre a essere o a diventare un buon canale per l’arrivo della nuova anima: la consapevolezza di Sé e del proprio ruolo durante la gravidanza è essenziale per la floridezza della nuova vita nascente.

  • Effetti dello Yoga Nidra durante la gravidanza

La pratica dei metodi di Yoga Nidra aiuta ad alleviare la paura e l’ansia dei processi connessi alla nascita del bambino: è una serie di tecniche di sogno cosciente e di raffinamento della propria presa di coscienza, che favorisce il rilassamento, la pace mentale e la calma nella madre e lo sviluppo armonioso del nascituro, migliorando anche il loro legame  emotivo.

  • Effetti del Pranayama durante la gravidanza

Il Pranayama (letteralmente: la padronanza del prana, ossia il controllo delle forze vitali sottili tramite il controllo della respirazione o soffio), se praticato correttamente, dopo un’adeguata preparazione con le tecniche peculiari dell’Hatha Yoga e con la supervisione di un insegnante esperto, consente di apportare una maggior quantità di energia vitale e di ossigeno a beneficio della madre e del bambino, che ne risultano nutriti e purificati; favorisce l’eliminazione dei rifiuti metabolici del corpo e aiuta a rilassare il sistema nervoso. A livello fisico, la ritmica sequenza di contrazione e rilassamento del diaframma migliora anche la circolazione sanguigna e le capacità respiratorie, cosa che tornerà particolarmente utile durante la nascita del bambino.

  • Effetti di specifiche vibrazioni sonore durante la gravidanza

L’emissione prolungata di alcune vocali, o la ripetizione continua di certe sillabe (mantra) dalle particolari caratteristiche sonore, aiutano ad abbassare la pressione sanguigna e a ridurre lo stress e la tensione mentale. Aiutano anche a migliorare la funzione del cuore massaggiandolo delicatamente e favoriscono lo sviluppo spirituale del bambino grazie alle vibrazioni sonore positive. Anche l’ascolto di brani musicali particolarmente rilassanti e armoniosi favorisce tali processi.

Preparazione fisica prima e durante la gravidanza

  • Muscoli addominali

È importante fortificare questi muscoli perché devono sostenere la dimensione e il peso crescenti dell’utero. Una muscolatura addominale tonica e forte è importante anche per favorire l’uscita del bambino durante il parto. Lo Hatha Yoga aiuta anche a prevenire le smagliature, successivamente alla nascita del bambino.

  • Colonna vertebrale e muscoli della schiena

La forza dei muscoli della schiena impedisce la deformità posturale durante la gravidanza. La postura corretta, mentre si cammina è molto importante. In generale la flessibilità del corpo dipende dalla flessibilità della schiena. Un funzionamento efficiente del midollo spinale dipende dalla corretta postura della colonna vertebrale.

  • Pavimento pelvico

I muscoli del pavimento pelvico dovrebbero essere forti e flessibili allo stesso tempo. Essi devono essere sufficientemente forti per mantenere l’utero e il bambino in posizione corretta e hanno bisogno della massima flessibilità  durante il parto.

 

La pratica dello Yoga è estremamente benefica per le gestanti, sia durante la gravidanza, per prepararle al parto nel migliore dei modi a livello di corpo, mente e spirito (loro e dei propri bambini), sia post-partum, per una rapida armonizzazione delle trasformazioni fisiche ed interiori successive al parto.

BARRA LATERALE
»
B
A
R
R
A

L
A
T
E
R
A
L
E
«
»  Motore: WP   »  Carrozzeria: Ahren Ahimsa
© Nirvaira