EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE


   
BARRA LATERALE
»
B
A
R
R
A

L
A
T
E
R
A
L
E
«
Presentazione corsi e attività A.P.S Nirvaira- Yoga (armonia per mente, corpo e anima)
21st Set, 2014 da Nirvaira

L’Associazione di Promozione Sociale “Nirvaira” di Vasto (CH) invita tutti coloro che cercano soluzioni concrete ai mali del nostro tempo e sono ancora consapevoli di avere diritto a una vita all’insegna della serenità, dell’integrità, dell’armonia interiore e del benessere psicofisico, sia per sé che per i propri cari, a partecipare alla conferenza introduttiva che si terrà in occasione dell’apertura dei nuovi corsi di Yoga a Vasto (CH) e a San Salvo (CH) e della ripresa delle attività dell’omonimo Centro Yoga, massaggi e terapie alternative.

La conferenza, tenuta dagli insegnanti del Centro Nirvaira, è finalizzata a fornire le prime informazioni essenziali, ed eventuali chiarimenti, su:

  • che cos’è lo Yoga;
  • quali sono i principi alla base della sua incomparabile e dimostrata efficacia;
  • quali e quanti benefici si possono ottenere tramite la conoscenza e l’applicazione pratica di questa scienza millenaria;
  • quali sono le forme di Yoga tradizionale autentico e in cosa differiscono dalle innumerevoli versioni “moderne” in circolazione;
  • come orientarsi verso una forma di Yoga piuttosto che un’altra, in base alle proprie attitudini e preferenze;
  • cosa verrà insegnato nei nostri corsi e come sono strutturati e cadenzati; Leggi il resto… »
Benefici dello Yoga
20th Set, 2012 da Ananda Saraswati

La filosofia Yoga, di origine antichissima, venne trattata per la prima volta in un’opera che costituisce tuttora il testo fondamentale della dottrina: gli Yogasutra del saggio Patanjali (seconda metà del II secolo a.C.), 195 brevi aforismi che per la prima volta codificavano per iscritto ciò che fino allora era stato tramandato solo oralmente, per millenni, da saggi e Maestri. Per questo Patanjali è a tutt’oggi una delle più grandi figure della storia della filosofia indiana e dell’intera umanità.
Lo Yoga è principalmente l’allenamento della mente al controllo del proprio corpo e viceversa. Accostandosi a questa disciplina si inizia subito ad apprezzarne gli immensi benefici derivanti dalle tecniche posturali e dagli esercizi di respirazione, che accrescono, con la pratica regolare, energia, resistenza, concentrazione, capacità di recupero e gioia di vivere; proseguendo nella pratica si impara (o si ritrova) il senso della ricerca di una vita straordinaria – dal punto di vista fisico, mentale e spirituale – implicito in questa tradizione di saggezza. I primi yogi infatti si chiesero in cosa consistesse la vita ottimale, come essere felici anche nei momenti difficili, quali fossero le radici profonde della sofferenza, scoprendo che essa si può estinguere. Leggi il resto… »

Conferenza Introduttiva ai nuovi corsi di Cristalloterapia e Psicocibernetica
17th Feb, 2012 da Ananda Saraswati

L’Associazione di Promozione Sociale Nirvaira vi invita alla conferenza introduttiva che si terrà mercoledì 22 Febbraio in occasione dell’apertura dei nuovi corsi di Cristalloterapia e Psicocibernetica a Vasto (CH).
Sarà possibile acquisire informazioni essenziali su:

  • cosa sono i cristalli;
  • qual’è la loro funzione;
  • perché i re e i potenti usavano (e usano tuttora) anelli con particolari pietre;
  • perché è bene indossare le pietre;
  • campi d’utilizzo dei cristalli;
  • i cristalli e i chakra;
  • effetti curativi dei cristalli e altre informazioni basilari su di essi;
  • per quanto attiene la Psicocibernetica: come possiamo usare e mettere in pratica il potere della nostra mente per ottenere cambiamenti positivi relativamente a numerose abitudini comportamentali, favorendo lo sviluppo di uno stile di vita positivo (alimentazione, attività fisica, relazioni sociali, abitudini lavorative), per eliminare l’ansia, etc.
  • cosa verrà insegnato nel corso.

 

La conferenza avrà luogo presso il Centro Yoga, Massaggi e Terapie Alternative Nirvaira, mercoledì 22.02.2012, dalle ore 20:00 alle ore 22:00 circa. L’ingresso è libero e aperto a tutti.

Le origini dell’Hung Gar Kung Fu
2nd Ago, 2011 da Ananda Saraswati

 

L’Hung Gar Kung Fu ha origine dal tempio buddista Shaolin (in Cantonese Siulam) di Fukien, nel sud della Cina. Lo stile fu fondato da Hung Hei Gung, un mercante di tè nato nel 1732 a Fa, nella provincia di Kwantung. Dopo aver avuto problemi con alcuni nobili del governo Ching, Hung Hei Gung, il cui vero cognome di nascita era Jyu, abbandonò la sua attività di mercante e si recò presso il tempio di Fukien, dove convinse l’abate Gee Sin Sim See ad accoglierlo come allievo laico e ad insegnarli il sistema chiamato Siulam Fu Jow (artiglio di tigre), del quale il monaco era esperto. In breve tempo Hung Hei Gung (nome adottato come allievo laico e scelto in onore di Chu Hung Mo, primo imperatore della dinastia Ming) divenne il miglior allievo del tempio.Nel frattempo il tirannico governo Ching, ritenendo che il tempio Siulam di Fukien potesse offrire rifugio e protezione ai ribelli, decise di distruggere il sacro luogo, portando un feroce assalto con più di diecimila soldati. Solo pochi abitanti del tempio riuscirono a fuggire e a salvarsi; tra loro c’erano anche l’abate Gee Sin Sim See e Hung Hei Gung, il quale si rifugiò nella sua provincia natale, Kwantung.

All’ex-mercante di tè non rimase altra via che quella di diventare un ribelle, combattendo il sanguinario governo Ching, per difendere il popolo dalla tirannia e dalle ingiustizie. Ma Hung Hei Gung soprattutto sapeva che il suo compito era quello di conservare e tramandare lo “spirito di Siulam”, per questo continuò a diffondere gli insegnamenti del tempio. A Kwantung iniziò ad insegnare segretamente le arti marziali presso il tempio del Grande Buddha (Dai Fut See), mantenendo l’anonimato genealogico del proprio kung fu, senza mostrarlo nemmeno agli altri seguaci del tempio.

Alcuni anni più tardi, il governo dei Ching iniziò a ridurre le limitazioni che aveva posto sull’insegnamento e sulla pratica del Kung Fu. Hung Hei Gung colse questa occasione per tornare nella sua città natale, dove aprì una regolare scuola, chiamando il proprio sistema Hung Gar Kuen (Boxe della famiglia Hung). Ben presto l’Hung Gar Kung Fu si diffuse rapidamente in tutto il sud della Cina e fu riconosciuta come la migliore tra le cinque principali scuole di arti marziali.

Tra gli allievi di Hung Hei Gung ci fu Luk Ha Choi, il quale aveva iniziato a studiare l’arte marziale di Siulam dall’abate Gee Sin Sim See, dopo che questi era fuggito dal tempio. Dopo aver saputo che anche Hung Hei Gung aveva aperto una propria scuola, l’abate vi mandò Luk Ha Choi affinché migliorasse le proprie conoscenze.

Luk Ha Choi divenne in breve tempo il miglior studente di Hung Hei Gung, continuandone l’opera di diffusione attraverso una scuola che egli aprì a Kwantung. In questa scuola ebbe come allievo, fra gli altri, anche Wong Tai, uno dei migliori combattenti mai vissuti in Cina. Alcuni anni più tardi, Luk Ha Choi divenne il sifu anche del figlio di Wong Tai, Wong Key Ying. Dopo diversi anni di pratica, Wong Key Ying si mise alla ricerca degli altri allievi diretti di Hung Hei Gung, in modo da acquisire una conoscenza più profonda dell’Hung Gar Kuen.

Il figlio di Wong Key Ying, Wong Fei Hung, fu il più famoso praticante di Kung Fu di tutti i tempi. Riconosciuto come una delle “Dieci tigri di Kwantung”, come già lo era stato anche suo padre, Wong Fei Hung fu un vero eroe popolare, la cui vita venne raccontata in centinaia di libri e di film.

Tra i migliori allievi di Wong Fei Hung ci fu Lam Sai Wing, la cui importanza è legata, oltre alla sua notevole abilità nel Kung Fu, soprattutto al suo impegno nel diffondere e rendere più popolare l’Hung  Gar Kuen presso il grande pubblico. Lam Sai Wing, infatti, trasmise tutta la sua conoscenza ai propri allievi, rinunciando a mantenere segreta una parte del proprio sapere e si dedicò alla pubblicazione di diversi libri sul Kung Fu, in modo da tramandare l’originale Hung Gar Kuen. Per questo motivo è considerato il codificatore del sistema.

Tra gli allievi di Lam Sai Wing, oltre a Chan Hon Chung e a Lam Jo, ci fu il gran master Chiu Kao. Nato nel 1895, Chiu Kao dedicò la propria vita all’insegnamento dell’Hung Gar Kung Fu ed alla pratica della medicina tradizionale nei quartieri più poveri di Hong Kong, dove si distinse sempre per la propria generosità.

L’opera di Chiu Kao, morto nel febbraio del 1995, è stata continuata dai figli: Chiu Wai, il quale si è dedicato all’insegnamento nelle scuole di Hong Kong, e Chiu Chi Ling, che si è adoperato per diffondere l’Hung Gar Kuen in tutto il mondo. Oggi il gran master Chiu Chi Ling è considerato uno dei più importanti maestri di Kung Fu ancora viventi.

 

Contatti

Attività
15th Lug, 2011 da Ananda Saraswati

Al Centro yoga, massaggi e terapie alternative Nirvaira trovi

Corsi:

Yoga e Tantra

Yoga per gestanti

Yoga bimbi

Cristalloterapia e Psicocibernetica

Theta Healing

Danza della Shakti, danza dei mudra


Shaolin Kung Fu Hung Gar

Risoterapia

Massaggi:

Californiano

Massaggio thai

Ayurvedico

Sarvabhyanga (Ayurvedico di Kerala)

Shirodhara

Hot stone

Riflessologia plantare

Circolatorio

Linfodrenaggio (tecnica Vodder)

Aromatico

Hawaiano (Lomi-Lomi)

Energetico spirituale

Massaggio con miele

Bamboo massage

Trattamenti energetici:

Reiki (Usui, Karuna, Seichim, Sekhem, Shambala)

Palmo buddista Tibetano

Cristalloterapia

Consulenze:

Astrogramma natale, karmica, sinastria della coppia

Numerologia Tantrica

Analisi Feng Shui

Contattaci

Cristalloterapia
15th Lug, 2011 da Ananda Saraswati

Col termine di Cristalloterapia intendiamo l’uso di cristalli, pietre dure, preziose e semipreziose,per combattere sia malesseri quotidiani che squilibri energetici .

COSA SONO I CRISTALLI E LE PIETRE?

Sono l’incontro concreto di quattro elementi della creazione: ARIA, ACQUA, TERRA, FUOCO

Sono individui singoli ed hanno le memorie di tutto il loro vissuto racchiuse in sé.

Cristalli –FORME GEOMETRICHE TRIDIMNESIONALI in qui le molecole, gli atomi e gli ioni, possiedono un ordine regolare ben preciso, assumendo forme diverse, avendo però in comune la Simmetria.

I cristalli, infatti, si formano proprio a partire da un liquido o da un gas che solidifica intorno a germi di condensazione.L’unita tra le varie particelle dei cristalli li fa vibrare in armonia cosmica che può essere usata per guarire o per l’evoluzione spirituale. I Cristalli siano dei potenti ricetrasmettitori di energia, ognuno con proprietà di frequenza diversa a seconda del sistema di cristallizzazione. Vibrando ogni cristallo emana un diverso flusso di energia, che dipende dalla forma e dalla sua struttura molecolare, dalla composizione chimica e anche dal colore: la cristallo-terapia si avvale di queste vibrazioni per riequilibrare il flusso di energia del corpo umano.

Il cristallo ha la  capacità di “riordinare” e riequilibrare secondo la propria struttura, qualsiasi forma di energia gli passi attraverso.

Questo vale tanto per energie normalmente contemplate dalla fisica moderna (pressione, calore, elettricità ecc.) quanto per i centri ed i campi elettromagnetici (AURA) degli esseri umani,

Molti cristalli minerali vengono utilizzati in svariati campi come la medicina, l’elettronica, l’informatica, l’edilizia, l’ottica. Tra le proprietà scoperte, che ne hanno diffusa l’utilizzazione, vi sono: la triboelettricità, forma di elettrizzazione per strofinio;

La pirnelettricità, produzione di elettricità sulla superficie del quarzo causata dal riscaldamento;
la piezoelettricità, carica elettrica prodotta dal quarzo sulla sua superficie quando viene sottoposto a compressione secondo una determinata direzione.

I CRISTALLI DI RUBINO  -NEI LASER PER MICRO-CHIRURGIA.IN DISPOSITIVI A ULTRASUONO,OROLOGI A POLSO ,COME CAPACITATORE”-PER MODIFICARE LA CAPACITA DELL’ENERGIA NEI CIRCUITI ,CONTROLLO DI FREQUENZE RADIO ,COME CONDENSATORE.

Gli strumenti a fibre ottiche sono realizzati con cristalli di Quarzo.

Frammenti di Diamante vengono utilizzati, per l’impiego odontoiatrico.

In informatica il Silicio (artificiale poiché deve essere puro) che è un componente del Quarzo, viene utilizzato per costruire i chip (la base) dei processori.

La misurazione di reperti antichi al Carbonio 14, viene effettuata in contenitori di Quarzo poiché

sono gli unici materiali privi di particelle di Carbonio che possano falsare la rilevazione.

Ingegneri giapponesi hanno posizionato alcune druse di Quarzo con Tormalina nelle stanze dei computer e terminali, non per bellezza, ma per sfruttare la proprietà di protezione dalle radiazioni che hanno questi minerali, salvaguardando la salute degli operatori.

Inoltre, una certa quantità di silicio, come nei computer, lo trasforma in semiconduttore.

Rudolph Steiner, antroposofo contemporaneo, non solo ha più volte fatto cenno alle formazioni cristalline, ma ha anche rilevato che nel corpo umano si trovano cellule esagonali di silicio come nei cristalli di quarzo che, pur non cristallizzando, conservano in tutto e per tutto le stesse caratteristiche. L’interazione è poi favorita dall’acqua, di cui il corpo umano è composto al 70%, quindi l’acqua farà da conduttore di energie.

I cristalli e le gemme non vanno considerati come oggetti magici, o almeno lo sono tanto quanto qualunque altra manifestazione naturale.

LA STORIA


La rinascita della cristalloterapia negli ultimi anni, dimostra una nuova frontiera nella guarigione complementare; ma l’uso dei cristalli e minerali in terapia non è nuovo.

La storia dei cristalli si perde nella notte dei tempi poiché gli antichi popoli utilizzavano le gemme e le pietre per la salute non solo del corpo, ma soprattutto come mezzo per potenziare e sviluppare le energie sottili del corpo stesso e come accumulatori delle energie cosmiche.La civiltà di Atlantide è nota per la sua conoscenza dell’arte della cristalloterapia e nell’uso della potenza energetica di enormi cristalli per l’uso civile e di vita quotidiana.

I rimedi, le essenze omeopatiche dei fiori, sviluppati dagli Atlantidei, erano particolarmente famosi; queste venivano estratte e potenziate usando l’energia dei cristalli!

Egizi, Maya, Celti,Indiani, Tibetani, Sumeri, Assiri ed in quasi tutte le grandi civiltà si riscontrano notizie sull’uso costante di pietre e cristalli che sono state tramandate fino ai giorni nostri da  sconosciuti sciamani o da celebri personaggi come Plinio il Vecchio,  Giorgio Agricola, iVescovi Isidoro di Siviglia e Marbodo di Rennes, Re Alfonso di Castiglia, tanto per citare alcuni nomi famosi.

Le popolazioni indigene dell’America e dell’Australia li hanno usati da tempo immemorabile! Questa gente ha vissuto una vita in sintonia con la natura ed era a conoscenza delle energie curative dei cristalli. Come erano ugualmente coscienti delle proprietà di guarigione del regno delle piante.

Nnell’India antica si consigliava ai Re di far collezione di gemme per proteggersi dagli eventi infausti; i primi lavori di astrologia, datati 400 a.C., svilupparono osservazioni sul potere dei cristalli.

I Maya e gli indiani d’America facevano uso di cristalli sia per la diagnosi che per la cura delle malattie.

Paracelso fu un grande estimatore ed utilizzatore di cristalli, così pure Ildegarda, la giovane suora poi diventata santa che nel Medioevo definì proprietà e caratteristiche dei vari minerali, intuendo per prima la capacità di rifrazione della luce del rubino: partendo da lei siamo arrivati a scoprire il laser.

Anche le religioni hanno sempre utilizzato il simbolismo delle pietre.

Nell’antica Cina la pietra sacra per eccellenza era la giada e ognuna delle sue varietà di colore simbolizzava un pianeta: quella nera si riferiva a Mercurio, quella bianca a Venere, quella rossa a Marte, quella verde a Giove e quella gialla a Saturno.

Nel Vecchio Testamento, le 12 pietre del pettorale del Sommo Sacerdote rappresentavano i dodici figli di Giacobbe e le loro 12 tribù.

Nella tradizione cristiana, le pietre preziose hanno ornato calici, crocifissi e paramenti sacri.

Ancora oggi il vescovo porta un anello di ametista, il cardinale il rubino e il papa lo smeraldo.

Corso di Cristalloterapia

Trattamenti con cristalli

Per contatti:http//nirvaira/contatti

BARRA LATERALE
»
B
A
R
R
A

L
A
T
E
R
A
L
E
«
»  Motore: WP   »  Carrozzeria: Ahren Ahimsa
© Nirvaira