EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE


   
BARRA LATERALE
»
B
A
R
R
A

L
A
T
E
R
A
L
E
«
L’effetto del pezzetto di ghiaccio sul collo
27th Feb, 2017 da Ananda Saraswati

Possiamo ringiovanire il corpo con diverse tecniche orientali.

Una di queste è mettere un cubetto di ghiaccio (2,5 x 2,5 cm) alla nuca, nel punto Feng Fu (si trova nella fossetta dove la testa si unisce al collo) , prima della colazione e la sera prima di dormire. Fare gli intervalli di 2-3 giorni.

Gli esperti dicono che questo gesto banale fa meraviglie per la salute, ma anche lo stato d’animo. Se si mette il ghiaccio regolarmente il ringiovanimento viene attivato nel corpo. La malattia sembra scomparire e ti senti più energico e più felice.

Mettere un cubetto di ghiaccio al collo nel punto indicato nell’immagine. Questo è un trattamento alternativo agendo su un punto di agopuntura chiamato Feng Fu. Quando il cubetto si scioglierà, strofinare la nuca con un asciugamano. Nei primi giorni si potrebbe osservare il senso di euforia a causa della produzione delle endorfine.

Secondo le raccomandazioni che provengono dagli antichi cinesi nei primi 30 secondi sentirete freddo e non potrete tenere il ghiaccio sulla pelle. Col tempo, quel punto si riscalda (dopo 30 secondi). Questo trattamento con il cubo di ghiaccio ed è spesso usato come  trattamento alternativo per trattare problemi come le malattie cardiovascolari, malattie neurologiche, malattie respiratorie e disturbi gastrointestinali.

Mantenere il ghiaccio in quel punto per 20 minuti a questi effetti :

-Aumenta la qualità del sonno

-Migliora il benessere

-equilibra il coraggio

-allevia il raffreddore

-allevia il mal di testa e mal di denti

-aiuta a migliorare il fegato e malattie cardiovascolari

-aiuta nella sindrome premestruale

-aiuta nei problemi alla tiroide

-migliora l’umore

– aumenta il tono generale
– l’intestino funziona meglio

– i dolori articolari

………………………………………………………………

TUTTE LE INFORMAZIONI ED INDICAZIONI INSERITE NEL SITO, HANNO ESCLUSIVAMENTE SCOPO CONOSCITIVO E NON INTENDONO ASSOLUTAMENTE SOSTITUIRE IL PARERE MEDICO FONDAMENTALE NELLA SCELTA DI OGNI TIPO DI CURA CHE SI VOGLIA SEGUIRE.

In nessun caso saremo responsabili di qualsiasi eventuale danno causato dall’uso irresponsabile di queste informazioni.

Salva

Salva

Semi di chia
25th Ott, 2016 da Ananda Saraswati

601x282xsemi-di-chia-jpg nirvaira
La chia, nome scientifico Salvia hispanica, ed appartenente alla famiglia delle Lamiaceae.

E’ un supercibo
Si tratta di una pianta molto diffusa e conosciuta in Centro e Sud America. La salvia hispanica cresce in Messico e in Bolivia e le proprietà benefiche dei semi di chia erano già note a civiltà antiche, come quelle dell’America Centrale e Meridionale: insieme ai fagioli, al mais e all’amaranto, i semi di chia erano un ingrediente fondamentale per l’alimentazione di popolazioni come quelle Azteca e Maya.
I semi di chia sono oleosi, di piccole dimensioni, e con forma oblunga.
Da questa pianta si ricavano i semi di chia, un alimento in possesso di interessanti proprietà nutrizionali grazie al contenuto di acidi grassi essenziali omega 3 e Omega 6, omega 9.
Possono mantenere sotto controllo la pressione arteriosa, aiutano l’intestino, sono importanti nel contrastare il processo di degenerazione cellulare e garantiscono un equilibrio globale dell’organismo, che contribuisce in maniera precisa al nostro benessere.

Leggi il resto… »

Rimedi naturali: 10 usi alternativi della cipolla
13th Feb, 2012 da Nirvaira

La cipolla viene comunemente utilizzata in cucina sia cotta che cruda, per arricchire insalate, risotti o minestroni, ma anche in altre numerose ricette, a seconda dei gusti di ciascuno. La cipolla però non è soltanto un alimento, ma anche una vera e propria medicina, che per secoli è stata utilizzata nella pratica terapeutica popolare.

Ha proprietà antianemiche ed antibatteriche. Inoltre aiuta il lavoro dei reni e favorisce l’abbassamento del livello di glucosio nel sangue, caratteristica che la rende utilissima ai diabetici. E’ considerata un vero e proprio antibiotico
naturale
, capace di contrastare i sintomi di raffreddoreinfluenza. Noi proviamo a suggerirvi alcuni utilizzi alternativi di questa portentosa pianta erbacea.

1. Sciroppo per la tosse

Per la preparazione di questo sciroppo vi serviranno semplicemente una cipolla e dello zucchero.
Sbucciate e tritate la cipolla; riponete il tutto in una scodella e cospargete con due o tre cucchiai di zucchero. Lasciate riposare il preparato per 12 ore. Dopodiché filtrate il liquido che avrete ottenuto e assumetene un cucchiaino diluito in mezzo bicchiere d’acqua tre volte al giorno.

2. Cataplasma contro il raffreddore

Si tratta di un efficace rimedio della nonna che vi aiuterà a decongestionare le vie respiratorie. Affettate e stufate una cipolla per una decina di minuti. Lasciatela intiepidire ed avvolgetela in un panno di cotone. Sdraiatevi ed applicate il cataplasma sul petto per almeno mezzora.

3. Contro la caduta dei capelli

Se contro la perdita dei capelli ormai avete sperimentato ogni rimedio a voi noto, perché non fare un tentativo con la cipolla? La tradizione la annovera tra i rimedi naturali più efficaci per stimolare il microcircolo della cute. Non vi resta che applicare della cipolla tritata sul cuoio capelluto per almeno 20 minuti prima di passare allo shampoo.

4. Punture di insetti

Per alleviare il prurito ed il bruciore causato dalle punture di insetti, strofinate sulla parte interessata una fettina di cipolla cruda. Questo rimedio è particolarmente efficace nel caso si venga punti da una zanzara.

5. Alleviare le cicatrici

Le nostre nonne e bisnonne applicavano sulle cicatrici lasciate da tagli e ferite una fettina di cipolla cruda in modo che esse scomparissero il prima possibile senza lasciare alcun segno sulla pelle. In questo caso la cipolla può essere tenuta a contatto della pelle più a lungo applicando un cerotto o con l’aiuto di una garza.

6. Combattere il colesterolo

Se avete il colesterolo alto, provate ad aggiungere la cipolla alla vostra dieta regolarmente, come se si trattasse di una vera e propria medicina. Secondo studi recenti, le cipolle rosse sono le più efficaci per ridurre il colesterolo cattivo, mantenendo intatto quello buono, ed allontanare il rischio di sviluppare malattie cardiocircolatorie.

7. Benessere dell’intestino

Con le sue proprietà  antibatteriche ed antifungine, la cipolla cruda è un rimedio efficace per combattere i parassiti intestinali senza alterare la flora batterica. Lo zolfo in essa contenuto aiuta a prevenire e combattere le fermentazioni intestinali. La cipolla, cotta, ha effetti digestivi e lassativi ed agisce favorendo la regolarità intestinale.

8. Contro il mal di denti

In caso di mal di denti, ascessi, afte o infiammazioni gengivali, è utile applicare sulla parte dolente della cipolla cruda tritata. Essa sprigionerà delle sostanze dalle proprietà antisettiche che vi aiuteranno a combattere eventuali infezioni e ad alleviare il dolore.

9. Pulizia delle scarpe

Per facilitare la pulizia delle scarpe, può essere utile strofinare le macchie di fango o erba con una fetta di cipolla cruda. Potrete poi completare la pulizia con un panno imbevuto di birra o di aceto.

10. Macchie di cenere

Se volete eliminare una macchia di cenere da un indumento o da un tessuto, il rimedio più efficace è di pretrattare la zona interessata applicando su di essa della cipolla cruda per almeno mezzora, prima del lavaggio.

Marta Albè

Fonte: GreenMe

BARRA LATERALE
»
B
A
R
R
A

L
A
T
E
R
A
L
E
«
»  Motore: WP   »  Carrozzeria: Ahren Ahimsa
© Nirvaira