EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE


   
BARRA LATERALE
»
B
A
R
R
A

L
A
T
E
R
A
L
E
«
Osho – I giochi dell’io, sono molto sottili
8th Nov, 2015 da Ananda Saraswati

Osho: Raggiungere l’Autenticità
6th Set, 2015 da Ananda Saraswati

262dce33e27567595acf44320cca886210-300x224
Veridicità significa autenticità, essere veri, non essere falsi, non usare maschere. Quale che sia il tuo volto reale, lo mostri… e a qualunque prezzo.

Ricorda, non vuol dire che devi smascherare gli altri. Se sono contenti delle loro bugie, bene, è una loro scelta. Non metterti a smascherare nessuno, perché è questo che la gente pensa. Pensa di dover essere sincera, autentica, e che questo significhi che deve andare a mettere a nudo gli altri. Leggi il resto… »

La meditazione ha qualcosa a che fare con la religione?
31st Lug, 2015 da Ananda Saraswati

meditation-courses1

Ho eliminato ogni connotazione religiosa – un indù può rimanere un indù e meditare – per rendere la meditazione accessibile a tutti senza alcuna condizione, che si tratti di indù, ebrei o cristiani.

E il bello è che se qualcuno medita, prima o poi il suo induismo scompare. Con la meditazione, non può durare. E allora perché preoccuparsi degli indù quando abbiamo un segreto che automaticamente dissiperà l’oscurità nella loro mente?

Voglio che la meditazione diventi praticamente universale. Può diventare universale solo se non è collegata a una religione, a una politica, a un’ideologia – e non lo è. E’ solo un metodo. Persino un ateo può farla; non c’è alcun problema. Non gli chiediamo di credere in dio, non gli chiediamo di credere in nulla. Gli diciamo solo: ‘Qui c’è un metodo che puoi provare. Se, per ipotesi, scopri qualcosa, bene. Se no, lascia perdere’. E chiunque abbia provato la meditazione, non è mai tornato indietro a mani vuote.

Osho: Conferenza stampa

BARRA LATERALE
»
B
A
R
R
A

L
A
T
E
R
A
L
E
«
»  Motore: WP   »  Carrozzeria: Ahren Ahimsa
© Nirvaira