EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE


   
BARRA LATERALE
»
B
A
R
R
A

L
A
T
E
R
A
L
E
«
Lo Yoga in gravidanza
4th Ott, 2011 da Ananda Saraswati

Quando si pensa allo Yoga, nell’immaginario collettivo e mediatico si tende alla rappresentazione di individui calmi e tranquilli seduti a gambe incrociate, o di persone snodatissime che realizzano acrobazie e contorsionismi per mantenersi “in forma”; in realtà lo Yoga va ben oltre queste semplicistiche e riduttive immagini essendo, da secoli, un vasto e profondo sistema scientifico, dal quale attingere conoscenze pratiche, di inestimabile utilità per l’armonizzazione di corpo, mente e anima e per la riconnessione dell’essere umano con la propria essenza e sorgente.

La gravidanza è il simbolo della coscienza creativa della potenza divina. L’armonia psico-fisica della gestante è fondamentale per lo sviluppo emotivo, fisico e spirituale del nascituro. La pratica regolare delle tecniche Yoga sia prima che dopo il concepimento è una preparazione ideale per la gravidanza.

Grazie a tale pratica, oltre che aumentare flessibilità, elasticità e tonicità del proprio corpo, la futura mamma può:

  • armonizzare il proprio essere su tutti i livelli grazie alle posizioni dell’Hatha Yoga (asana),
  • purificare e amplificare le proprie energie interiori tramite opportune tecniche di respirazione (pranayama),
  • rasserenarsi e arricchirsi spiritualmente mediante l’introspezione, la focalizzazione della mente e la meditazione.

Lo Yoga prenatale amplifica la forza, la fiducia e la resistenza nell’affrontare i disagi tipici della gravidanza e favorisce altresì l’eliminazione dei dolori di sciatica e il mal di schiena. Al di là degli aspetti “fisici”, la pratica dello Yoga aiuta la futura madre a essere o a diventare un buon canale per l’arrivo della nuova anima: la consapevolezza di Sé e del proprio ruolo durante la gravidanza è essenziale per la floridezza della nuova vita nascente.

  • Effetti dello Yoga Nidra durante la gravidanza

La pratica dei metodi di Yoga Nidra aiuta ad alleviare la paura e l’ansia dei processi connessi alla nascita del bambino: è una serie di tecniche di sogno cosciente e di raffinamento della propria presa di coscienza, che favorisce il rilassamento, la pace mentale e la calma nella madre e lo sviluppo armonioso del nascituro, migliorando anche il loro legame  emotivo.

  • Effetti del Pranayama durante la gravidanza

Il Pranayama (letteralmente: la padronanza del prana, ossia il controllo delle forze vitali sottili tramite il controllo della respirazione o soffio), se praticato correttamente, dopo un’adeguata preparazione con le tecniche peculiari dell’Hatha Yoga e con la supervisione di un insegnante esperto, consente di apportare una maggior quantità di energia vitale e di ossigeno a beneficio della madre e del bambino, che ne risultano nutriti e purificati; favorisce l’eliminazione dei rifiuti metabolici del corpo e aiuta a rilassare il sistema nervoso. A livello fisico, la ritmica sequenza di contrazione e rilassamento del diaframma migliora anche la circolazione sanguigna e le capacità respiratorie, cosa che tornerà particolarmente utile durante la nascita del bambino.

  • Effetti di specifiche vibrazioni sonore durante la gravidanza

L’emissione prolungata di alcune vocali, o la ripetizione continua di certe sillabe (mantra) dalle particolari caratteristiche sonore, aiutano ad abbassare la pressione sanguigna e a ridurre lo stress e la tensione mentale. Aiutano anche a migliorare la funzione del cuore massaggiandolo delicatamente e favoriscono lo sviluppo spirituale del bambino grazie alle vibrazioni sonore positive. Anche l’ascolto di brani musicali particolarmente rilassanti e armoniosi favorisce tali processi.

Preparazione fisica prima e durante la gravidanza

  • Muscoli addominali

È importante fortificare questi muscoli perché devono sostenere la dimensione e il peso crescenti dell’utero. Una muscolatura addominale tonica e forte è importante anche per favorire l’uscita del bambino durante il parto. Lo Hatha Yoga aiuta anche a prevenire le smagliature, successivamente alla nascita del bambino.

  • Colonna vertebrale e muscoli della schiena

La forza dei muscoli della schiena impedisce la deformità posturale durante la gravidanza. La postura corretta, mentre si cammina è molto importante. In generale la flessibilità del corpo dipende dalla flessibilità della schiena. Un funzionamento efficiente del midollo spinale dipende dalla corretta postura della colonna vertebrale.

  • Pavimento pelvico

I muscoli del pavimento pelvico dovrebbero essere forti e flessibili allo stesso tempo. Essi devono essere sufficientemente forti per mantenere l’utero e il bambino in posizione corretta e hanno bisogno della massima flessibilità  durante il parto.

 

La pratica dello Yoga è estremamente benefica per le gestanti, sia durante la gravidanza, per prepararle al parto nel migliore dei modi a livello di corpo, mente e spirito (loro e dei propri bambini), sia post-partum, per una rapida armonizzazione delle trasformazioni fisiche ed interiori successive al parto.

BARRA LATERALE
»
B
A
R
R
A

L
A
T
E
R
A
L
E
«
»  Motore: WP   »  Carrozzeria: Ahren Ahimsa
© Nirvaira