EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE


   
BARRA LATERALE
»
B
A
R
R
A

L
A
T
E
R
A
L
E
«
Semi di chia
ottobre 25th, 2016 da Ananda Saraswati

601x282xsemi-di-chia-jpg nirvaira
La chia, nome scientifico Salvia hispanica, ed appartenente alla famiglia delle Lamiaceae.

E’ un supercibo
Si tratta di una pianta molto diffusa e conosciuta in Centro e Sud America. La salvia hispanica cresce in Messico e in Bolivia e le proprietà benefiche dei semi di chia erano già note a civiltà antiche, come quelle dell’America Centrale e Meridionale: insieme ai fagioli, al mais e all’amaranto, i semi di chia erano un ingrediente fondamentale per l’alimentazione di popolazioni come quelle Azteca e Maya.
I semi di chia sono oleosi, di piccole dimensioni, e con forma oblunga.
Da questa pianta si ricavano i semi di chia, un alimento in possesso di interessanti proprietà nutrizionali grazie al contenuto di acidi grassi essenziali omega 3 e Omega 6, omega 9.
Possono mantenere sotto controllo la pressione arteriosa, aiutano l’intestino, sono importanti nel contrastare il processo di degenerazione cellulare e garantiscono un equilibrio globale dell’organismo, che contribuisce in maniera precisa al nostro benessere.

Composizione Chimica
I semi di chia sono composti dal 5 % d’acqua, dal 16,5 % di proteine, dal 4,5 % di ceneri, dal 30,7 % di grassi e dal 34,4 % da fibre alimentari. Non contengono colesterolo.
I minerali: sodio, magnesio, potassio, calcio, rame, ferro, zolfo, manganese, fosforo, selenio, zinco e molibdeno, iodio, solfuro.
Le vitamine: vitamina A, vitamine B1, B2, B3, vitamina C e vitamina E, D,.
Sono particolarmente ricchi di acidi grassi essenziali Omega 3 che, insieme agli Omega 6, apportano diversi benefici alla salute.
Gli aminoacidi: acido aspartico, acido glutammico, alanina, arginina, cistina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano, valina e treonina.
Semi di Chia Proprietà
Le proprietà dei semi di chia sono molte. I semi di chia possono, ad esempio, essere assunti da chi soffre di diabete, utile contro pressione sanguigna e a prevenire le malattie legate all’apparato cardiovascolare. Sono, poi, privi di glutine, posso essere assunti da celiachi.Utile per il corretto equilibrio ormonale e per la produzione ormonale, alla vista, sistema immunitario, nella lotta contro infiammazioni.

Ricchi di antiossidanti, il loro contenuto è addirittura quattro volte tanto quello dei mirtilli.

 L’assunzione di semi di chia possono prevenire l’invecchiamento precoce della pelle a causa di infiammazione danni dei radicali liberi.

La fibra è essenziale per la capacità del corpo per bilanciare i livelli di insulina. I semi come lino e chia possono essere un sistema di bilanciamento di zucchero nel sangue naturale grazie al suo alto contenuto di fibre e grassi sani.
Ha delle proprietà dimagranti e rappresentano degli ottimi alleati contro l’obesità: possono, infatti, essere inseriti nella dieta, perché riescono a fornire un senso di sazietà capace di durare nel tempo che aiuta, di conseguenza, a dimagrire e perdere peso. I lipidi che essi contengono non fanno ingrassare, perché sono benefici, in quanto si configurano come acidi grassi Omega-3 capaci di agire contro il colesterolo, e per chi soffre di diabete.
Disintossicanti: il buon contenuto di Omega 3, fibra alimentare e proteine si rivela utile per disintossicare l’organismo.
Fanno bene alle ossa: oltre ad avere un buon contenuto di calcio, i semi di chia contengono anche fosforo, magnesio e proteine che sono tutti composti utili alla salute delle ossa. Solo 28 gr di semi di chia ha il 18% della dose giornaliera raccomandata di calcio.
Il calcio è fondamentale per la salute delle ossa e aiuta a mantenere la resistenza ossea e la massa. Chia contiene anche boro che è un altro nutriente essenziale per la salute delle ossa.
Boro aiuta a metabolizzare il calcio, magnesio, manganese e fosforo per una crescita sana delle ossa e dei muscoli.

Semi di Chia sono classificate anche tra le fonti di origine vegetale superiore di proteine. Questo è un altro motivo per questo seme eccellente è ideale per consumare per coloro che cercano di mettere su massa muscolare, bruciare i grassi, e bilanciare i livelli di zucchero nel sangue.

I semi di chia sono ricchi di acido alfa lineic (o ALA), che è un acido grasso Omega-3. Recentemente, nel 2013, sul Journal of Molecular Biochemistry ha rilevato che l’ALA ha limitato la crescita delle cellule tumorali sia al seno e cancro cervicale.

Hanno anche scoperto che ha causato la morte cellulare delle cellule tumorali senza danneggiare le normali cellule sane. Mentre più ricerca deve ancora essere fatto per scoprire le implicazioni più profonde di ALA su altri tipi di cancro, questa è una grande scoperta per le donne alle prese con questi tipi sempre più comuni di cancro.

Con semi di chia che contengono: il calcio, il fosforo, vitamina A e zinco, non c’è da meravigliarsi che essi sono un alimento superiore per aiutare i vostri denti! Il calcio è il blocco di costruzione dei denti e necessario per la salute dei denti.

Lo zinco previene tartaro mantenendo la placca rimineralizzante sui denti e ha un effetto antibatterico. La vitamina A e fosforo sono importanti anche per i denti forti e una bocca sana.
Le proprietà lassative
I semi di chia sono un valido aiuto per l’intestino: essi assorbono acqua, raccolgono tossine da eliminare e favoriscono il transito intestinale contro ogni forma di stitichezza, utile anche in caso di colon irritabile.
Controindicazioni
Non dovrebbe superare i 25 grammi al giorno. Devono, inoltre, stare particolarmente attenti coloro che soffrono di ipotensione
Ad oggi il loro consumo è sconsigliato alle donne in gravidanza e in allattamento in quanto non esistono ancora studi che ne certifichino la sicurezza da questo punto di vista.
Calorie
Ogni 100 grammi di semi di chia si hanno 490 calorie.

come usarle

Si possono usare nei frulatti, yogurt, zuppe.

Oppure  semplicemente mescolare in un rapporto 1:10 chia all’acqua. Si tratta di circa 1 cucchiaino e mezzo di semi di chia in una tazza di acqua. Poi lasciarli riposare per circa 30 minuti o fino a  2 ore.
La Salvia hispanica appartiene alla stessa famiglia della menta e della lavanda. Non diventano rancidi, i semi di chia possono essere conservati per lungo tempo all’interno di un contenitore chiuso.

Per info  contatteci

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Condividi!

Lascia un commento

XHTML: È possibile utilizzare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

BARRA LATERALE
»
B
A
R
R
A

L
A
T
E
R
A
L
E
«
»  Motore: WP   »  Carrozzeria: Ahren Ahimsa
© Nirvaira