EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE


   
BARRA LATERALE
»
B
A
R
R
A

L
A
T
E
R
A
L
E
«
Urgente:Meditazione per la Pace sulla Terra
ottobre 14th, 2015 da Nirvaira

Earth
Il famoso scienziato e studioso, Gregg Braden (e non solo lui) afferma:
<Quasi tutti gli antichi testi e tutte le tradizioni del Pianeta sono concordi nel dire che siamo completamente legati tra noi e che siamo UNO.
Asseriscono che siamo uniti gli uni agli altri, ma anche non dissociabili dal mondo, che facciamo parte integrante della Terra e delle sue modificazioni.
Durante i miei 25 anni passati a viaggiare nei diversi paesi del globo e con il succedersi degli incontri avuti con persone di culture e tradizioni varie, ho constatato che gli uomini vogliono veramente credere che siamo tutti connessi, ma hanno necessità di sapere perché e in che modo siamo collegati.
Alla fine del XX secolo e adesso, all’inizio del XXI, la scienza ha permesso a coloro che sentono innanzitutto la necessità di spiegazioni logiche, di attuare questo legame e di vedere come siamo correlati all’habitat e in quale maniera lo influenziamo.
Ma anche come, rispettando questa coesione attraverso il nostro cuore, abbiamo la possibilità di influire letteralmente sui campi magnetici del nostro Pianeta e di conseguenza sulla nostra vita, la salute ed il benessere fisico. Queste cose sono in effetti collegate al campo magnetico della Terra.
[…]


Tutto ciò ha portato ad una serie di ricerche significative di cui ecco la conclusione.
È stato stabilito che i sentimenti degli uomini, e specialmente il campo magnetico generato dal cuore dell’Essere umano, quando prova certe emozioni, si estendono molto aldilà del nostro fisico, al punto da poter essere rilevabili dai satelliti situati a centinaia di chilometri sopra la superficie terrestre.
È stato inoltre dimostrato che quando delle persone decidono di riunirsi per formare un’emanazione ben specifica proveniente dal loro cuore, tale emissione è capace di influenzare totalmente il campo magnetico che mantiene la vita sulla Terra.
Tale area ha così degli effetti sulla reazione immunitaria degli Individui come sulla meteorologia, sulle tendenze climatiche, sui cicli di guerra e pace, sulla nostra attitudine a risolvere i problemi e sulle nostre capacità cognitive.
Anche se, di primo acchito, queste cose non sembrano avere alcun nesso tra loro, sono assolutamente collegate alla zona magnetica terrestre.
Ciò che è notevole, è che ciascun Essere umano è interdipendente con questo campo e beneficia di tale relazione senza averne necessariamente coscienza, perché ci sono ancora relativamente poche persone che percepiscono questo legame. Pertanto, la scienza ha dimostrato che invece esiste davvero.
Di conseguenza, quello che conta, è di ricercare quei sentimenti che creino l’armonia nei nostri cuori. Questo è il vero linguaggio di comunicazione tra il cardiaco ed il cerebro.
Certe emozioni che vengono dal cuore e che sono generate da sentimenti di tolleranza, di gratitudine, di perdono, d’attenzione accordata agli altri o di compassione, hanno sempre fatto parte delle raccomandazioni riportate dalle tradizioni più autentiche e più antiche.
Adesso gli scienziati riconoscono ormai che le consuetudini tramandateci avevano ed hanno motivo di ribadire che le percezioni sentite nel nostro fisico si riflettono nel campo magnetico per il beneficio di tutti.
[…]
Negli anni ’80 hanno fatto degli esperimenti con gruppi di meditazione.
Durante i periodi in cui si creava tutti insieme un sentimento di pace, il livello di violenza nella regione circostante si abbassava significativamente.
I crimini, i decessi e gli incidenti diminuivano, mentre le attività terroristiche cessavano. E quando costoro sospendevano di focalizzare la loro attenzione sull’armonia, tutte queste negatività riprendevano.[…]
I risultati furono così evidenti che i ricercatori poterono determinare la percentuale esatta della popolazione necessaria per creare questo effetto.
Si tratta della radice quadrata dell’1% della totalità di una determinata popolazione, ovvero, soltanto poco più di 8000 persone sui 7 miliardi di cui è composta oggi l’Umanità!
Sembrerebbe logico e naturale supporre che, per cambiare il mondo, necessiterebbe che l’immensa maggioranza globale di persone acconsentisse. Ma è un errore.
[…]
Presso l’uomo, l’energia generata dalla somma dei suoi pensieri e dei suoi sentimenti può essere misurata e quantificata al positivo come al negativo.
In rapporto al numero di coscienze risvegliate o addormentate, esiste quindi una soglia, cioè un valore minimo dell’1% di massa critica, come sopradetto, raggiunta la quale tutto può capovolgersi in un senso o nell’altro.(Distruzione su larga scala o, al contrario, riallineamento energetico e guarigione planetaria? Dipende dalle coscienze risvegliate. NdR)
In verità, ciò che conta di più, è che la necessità di un cambiamento diventi oggetto di consapevolezza per un numero sufficiente di persone.
Noi siamo attualmente impegnati in una corsa contro l’orologio.[…]
Concentrandoci sul nostro stesso risveglio spirituale, noi aiutiamo l’insieme degli Esseri umani ad approssimarsi a tale valore minimo. Raggiungere questo quoziente tornerà a risvegliare l’insieme degli abitanti della Terra.[…]
Dobbiamo semplicemente rinunciare alle nostre dispute, unirci e scegliere di evolverci coscientemente, nella co-creazione, verso un nuovo mondo.
Basterà che un’esigua percentuale di abitanti del nostro Pianeta si senta interessata a questo fine, in modo da entrare “nell’area di svolta” e allora le cose cambieranno improvvisamente, in modo irreversibile, e l’intera Umanità sarà proiettata in un nuovo paradigma.>[…]

ASSODATO CHE SIAMO CO-CREATORI DELLA NOSTRA REALTA’, CHIUNQUE LO DESIDERI, PUO’ CONTRIBUIRE AD AIUTARE SE STESSO E IL PIANETA TERRA, PARTECIPANDO ALL’UNISONO ALLA SEGUENTE ATTIVITA’:
1. Ogni sera alle 23 accendere una candela, un lumino o una tea light per la Pace sullla Terra, dicendo: “Offro questa luce per la Pace sulla Terra”.
2. Meditazione e visualizzazione di 15 min. (dalle 23:05 alle 23:20), durante la quale ci si focalizza interiormente su:
– visualizzare il Pianeta Terra avvolto nella Luce bianca brillante;
– visualizzare il Pianeta guarito e florido (la natura viva e sana: gli animali, le piante gli alberi, i fiumi, gli oceani, i fiori etc.), eventualmente “caricarsi” prima con immagini e/o video correlati;
– visualizzare tutte le razze in armonia e in pace: uomini e donne che danzano e cantano insieme nella gioia e nell’amore fraterno.
– mandare pensieri e sentimenti di pace, armonia e amore all’intero Pianeta;
– ripetere continuamente: “Pace, Armonia e Amore sulla Terra”;
– visualizzare infine il Pianeta Terra e su di esso le parole: “Pace e Amore” scritte con lettere dorate.
-visualizzare:1784121 e 71042 luminosi sul Pianeta.
3. Mandare Benedizioni alla Terra.

Musica per la meditazione:
https://www.youtube.com/watch?v=P24oxi5VYH4
P.S.Vi preghiamo di diffondere affinche’ piu’ persone possano partecipare, grazie infinite.
L’UNIONE FA LA FORZA

WorldPeaceChildren
“La pace non è un sogno: può diventare realtà; ma per custodirla bisogna essere capaci di sognare.”
(Nelson Mandela)

Hands on a globe --- Image by © Royalty-Free/Corbis

“Nessuno nasce odiando i propri simili a causa della razza, della religione o della classe alla quale appartengono. Gli uomini imparano a odiare, e se possono imparare a odiare, possono anche imparare ad amare, perché l’amore, per il cuore umano, è più naturale dell’odio.”
Nelson Mandela

10354757_1020198068029608_7279892441678806100_n11219023_866718840102012_799546426009898766_n12088094_1140822049272801_4670814566669156121_n12039520_1021170437932371_1045820608909473619_nmontagne.jpg

Sei Potente viaggiatore su questa Terra! Tu puoi con il tuo cuore, consapevolezza, mente di profondita’ ed energia mantenere questa bellezza nella Pace ed Armonia!

Condividi!

Lascia un commento

XHTML: È possibile utilizzare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

BARRA LATERALE
»
B
A
R
R
A

L
A
T
E
R
A
L
E
«
»  Motore: WP   »  Carrozzeria: Ahren Ahimsa
© Nirvaira